| categoria: turismo

17 marzo, le imprese del turismo contro la Marcegaglia

“Rispettate il 17 marzo come festa nazionale”. Le imprese del turismo vanno all’attacco del ministro Calderoli e del presidente di Confindustria Emma Marcegaglia sulla proposta di rendere lavorativo il giorno della celebrazione dell’Unitàd’Italia. Rispetto agli altri anni, il 2011 è totalmente privo di ponti nel periodo invernale e grazie alla celebrazione dell’Unità d’Italia e alla annunciata festività nazionale è ipotizzabile prevedere un lungo weekend di inizio primavera per tutti coloro che approfittando della festa, possono incidere significativamente sull’incremento dei  flussi sia in entrata che e in uscita.

“La predisposizione e la commercializzazione di pacchetti turistici, già inseriti nella prossima programmazione, non può essere ignorata – si legge in una nota della Fiavet Lazio – anzi contrariamente è da sostenersi considerando la miriade di Imprese, che attraverso il settore industriale del  turismo, contribuiscono  e rappresentano oltre il 10% del Pil nazionale”.

Ti potrebbero interessare anche:

Pasqua a casa, migliaia di alberghi a rischio chiusura
Venezia, campanile San Marco 'guarito' con il titanio
'Mordi la cultura' in 13 musei dell'Alto Adige
Sci, finalmente si ricomincia. Ecco dove
'Mondiale' fungo porcino a Cerreto Laghi, si scaldano i motori
Vamos a tapear nei mercati più belli di Spagna



wordpress stat