| categoria: spettacoli & gossip

Torna Manara 2, commissario cowboy, rock e ironico alla Frank Zappa

Roberta Giarrusso e Guido Caprino (commissario Manara)

Al via stasera la seconda attesissima serie del “Commissario Manara”. Ribelle come sempre, con l’aria da “cowboy metropolitano” che conquista le donne, Luca Manara torna su Rai1  sempre con il volto di Guido Caprino, in una stagione ricca di novità. «Proprio come i grandi detective, da Colombo a Rocca e Montalbano, Manara ha molte qualità e così tanti difetti che lo rendono un personaggio unico». A dirlo è Tinni Andreatta, capostruttura di Rai Fiction, che ha anche ricordato che le 12 nuove puntate, per sei prime serate, arrivano dopo il buon risultato della prima stagione ma soprattutto dopo il grandissimo successo avuto nelle repliche estive. Nei nuovi episodi ritroviamo l’affascinante commissario ancora intrappolato in un paesino della Maremma alla vigilia delle nozze con la collega Lara Rubino (Roberta Giarrusso). La chiesa, i fiori, la sposa, gli anelli. C’è proprio tutto per coronare il sogno d’amore ma l’imprevisto è in agguato e così, in linea con lo stile di giallo-commedia della serie, tutto si interrompe e il matrimonio viene inevitabilmente rimandato. Infatti proprio all’altare il ribelle commissario viene chiamato d’urgenza a risolvere un omicidio. Segno del destino? Forse sì, visto che all’orizzonte compare la procace e misteriosa agente Marta Rivera (Anna Safroncik), davanti alla quale Manara non potrà che vacillare. In questa seconda stagione sin dalla prima puntata il personaggio di Caprino si cimenterà in azioni molto pericolose, tra inseguimenti, immersioni, cadute e combattimenti. Come se non bastasse, in arrivo c’è anche un nuovo questore interpretato da Francesco Quinn, un’esuberante sorella (Michela Andreozzi) e la bella figlia dei colleghi Sardi e Toscani (Lucia Ocone e Augusto Fornari), che, neanche a dirlo, sceglierà di nascere nel momento più sbagliato. Ironia, colpi di scena, turbolenti vicende sentimentali e difficili casi di omicidio da risolvere animeranno quindi le nuove avventure del telefilm poliziesco, che in questa seconda serie è diretto da Luca Ribuoli invece di Davide Marengo. «Il Commissario Manara 2 ha una grande energia che e’ contagiosa – avrebbe spiegato Caprino – E’ divertente e a tratti commovente. E’ uno spaccato della bella Italia appassionata, che ancora vive nei nostri cuori». E in riferimento al suo personaggio avrebbe detto: «Più che un cowboy, a me sembra un topolino: Manara le donne non le seduce, le subisce. Non credo di essermi ispirato a qualche altro commissario, direi più a Frank Zappa. In fondo un po’ ci assomigliamo. Andiamo entrambi in moto, abbiamo la stessa ironia e facciamo molti sport».

M.L.P.

Ti potrebbero interessare anche:

Così va il mondo: ora Belen "adora Emma"
Concerto al buio per Keith Jarrett a Umbria Jazz
Miley Cyrus insiste: dopo "sesso orale" mimato, il bacio lesbo con Katy Perry
Cinema, flop di "By te sea", il film della Jolie via dalle sale Usa
Frattura alla spalla per Patty Pravo: 'La mia vacanza finisce qui'
Morto l'attore Paolo Ferrari: aveva 89 anni



wordpress stat