| categoria: primo piano

Spostare quattro ministeri al Nord? Costa almeno due miliardi e mezzo di euro all’anno

Per una volta non si può non concordare con Angelo Bonelli. «Mentre l’Italia rischia di precipitare nel baratro della crisi economica e nello spettro greco, la Lega di Bossi continua a fare le bizze e a chiedere lo spostamento di ministeri al Nord», sottolinea il presidente nazionale dei Verdi che si chiede: «Quanto ci costerà lo spostamento dei ministeri al nord che tanto vuole la Lega?» «Secondo alcuni studi di settore, davvero troppo per le casse della Repubblica – spiega il leader ecologista – per i quattro ministeri indicati da Bossi di cui due a Monza si spenderebbero circa 1,8 miliardi l’anno a cui vanno aggiunte le spese per far seguire a chi di dovere le riunioni di Consigli dei ministri e i lavori parlamentari, 15 mila euro a settimana per tre funzionari e un direttore generale più il costo di un ufficio per far lavorare la missione a Roma». «Con lo spostamento dei ministeri dovranno essere spostati anche i dipendenti, anche se costerebbe meno assumerli sul luogo. Ma anche in quel caso ci sarebbero spese ingenti per lo Stato. Perchè se c’è una decisione, il personale sarà costretto ad accettare lo spostamento, ma a norma di contratto avrebbe diritto almeno per un anno ad apposite indennità, come ‘il contributo spese di alloggio. A queste spese si dovranno aggiungere quelle per la realizzazione degli edifici o dell’affitto. Il costo delle bizze leghiste? Non meno 2,5 milIardi di euro l’anno in più per i bilanci pubblici».

Ti potrebbero interessare anche:

Incontro Letta-Samaras. Il premier italiano: "Forte incoraggiamento alla Grecia"
Baciò (provocatoriamente) un celerino: denunciata per violenza sessuale
Ondata di maltempo in Europa, morti in Francia e Gran Bretagna: sembra un uragano
Governo, tutte le misure del Def
Anche la Bce ammonisce l'Italia: rispetti i patti per avere fiducia
Volevano colpire la Norvegia, gli ordini da un mullah in carcere



wordpress stat