| categoria: esteri

La caduta della zarina di Kiev: Yulia Tymoshenko in carcere per abuso d’ufficio

La sua stella si era offuscata da tempo, ma ora per Yulia Tymoshenko la carriera politca potrebbe essersi compromessa per sempre. Oggi pomeriggio infatti un Tribunale ucraino ha ordinato l’arresto dell’ex primo ministro, ora leader dell’opposizione, su richiesta dei magistrati che stanno indagando sul suo ruolo nella firma degli accordi per la fornitura di gas dalla Russia nel 2009.

Secondo quanto riportato dai media ucraini, la Timoshenko è accusata di abuso d’ufficio e di avere provocato perdite allo Stato per centinaia di milioni di dollari a seguito dell’accordo con la Russia, principale fornitore di energia del Paese, siglato quando era primo ministro, senza avere ottenuto l’approvazione del governo. Secondo Liliya Frolova, il magistrato che indaga sulla vicenda e che ha formulato la richiesta di arresto, il comportamento della Timoshenko, nella sua veste di leader politico, metteva a rischio il funzionamento della Corte. Un’analoga richiesta di arresto era stata respinta la scorsa settimana dal Tribunale di Kiev.

Ti potrebbero interessare anche:

Ucraina, si tratta l'amnistia ma la piazza è divisa
Pakistan, un buco bianco in prima pagina: censurato New York Times
Nethanyahu agli ebrei francesi, "Israele è casa vostra"
PORTOGALLO/ Passos nominato premier ma futuro incerto
Accordo Ue-Ucraina. Salta l'intesa con la Russia, nuove tensioni
Sana, uccisa perché voleva sposare un italiano: tutti assolti i familiari



wordpress stat