| categoria: attualità

“May day parade”, primo maggio di lotta per precari e Cub. Tensione a Milano

La May Day Parade, il corteo dei precari e dei sindacati di base quest’anno è dedicata alle politiche «antisociali e distruttive» del governo Monti. Il corteo è partito da piazza XXIV Maggio verso piazza Castello dove come consuetudine si concluderà. Tanti giovani, fra cui esponenti dei centri sociali e dell’ala antagonista. Apre la sfilata il carro-camion di «San Precario» insieme a uno striscione con la scritta «No ai revisionismi, Valpreda innocente, Pinelli assassinato», del movimento anarchico. I partecipanti contestano complessivamente «la riforma sul mercato del lavoro, l’integrale manomissione dell’articolo 18, la sostanziale eliminazione degli ammortizzatori sociali già in Italia modestissimi e la manovra economica antipopolare e recessivi. Un gruppo di giovani ha abbandonato il percorso stabilito e si è mosso nelle vie del centro guardato a vista da polizia e carabinieri. Hanno lanciato fumogeni e imbrattato le vetrine di alcuni negozi peraltro chiusi. Una parte dei manifestanti ha tenuto il volto coperto. Il gruppo teneva uno striscione: «Il cemento uccide, chi semina strade raccoglie traffico», un modo per protestare contro la costruzione , in provincia di Milano, della Tem, la tangenziale esterna.

Ti potrebbero interessare anche:

Esami facili: indagato, se vuoi esame devi minacciare
CENSIS/ Anziani, sempre più risorsa vitale per il paese
Il killer del tribunale, "Avete fatto bene a fermarmi, avrei ucciso ancora"
Etruria: ostacolo vigilanza, assolti i tre imputati
FRATELLO PENTITO UCCISO: SOLO PROTEZIONE ECONOMICA
Mimmo Lucano, nuova inchiesta per truffa e falso. Divieto di dimora a Riace esteso di un anno



wordpress stat