| categoria: attualità

Csm, commissione “spaccata” su censura a Ingroia

Quarta Commissione del Csm spaccata sulla ‘censura’ al procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia: non si e’ stamane raggiunto un accordo sull’inserimento della delibera – proposta dalla Prima Commissione e approvata in plenum nei mesi scorsi – che ‘bacchettava’ il magistrato per il suo intervento al congresso dei Comunisti italiani avvenuto lo scorso anno, in cui il pm si defini’ “partigiano della Costituzione”, nel fascicolo personale di Ingroia, con possibili ripercussioni sulle valutazioni di professionalità. La Prima Commissione aveva archiviato il caso, essendone gia’ informati i titolari dell’azione disciplinare, ma aveva trasmesso gli atti alla Quarta Commissione, competente sulle valutazioni di professionalita’ affinche’ inserisse la delibera nel fascicolo personale di Ingroia. Finora non si e’ arrivati ad un accordo in Commissione, che tornera’ a riunirsi martedi’: e’ possibile che alla fine vengano presentate due diverse proposte in plenum.

Ti potrebbero interessare anche:

Confindustria, la crisi ha divorato cento miliardi di ricchezza
I rettori delle Università cattoliche a Roma denunciano: il populismo dilaga in Europa
Maltempo a Milano: esonda il Seveso, città allagata
Obama, taglio delle emissioni del 32%. L'America guidi il mondo
Ramblas, colpito il cuore pulsante di Barcellona
DI MAIO SCOVA «MOROSI»,ERRORE FIDARMI.BUCO 800MILA EURO



wordpress stat