| categoria: salute

Rischio demenza con depressione in età avanzata?

La depressione che si manifesta molto avanti nell’eta’ aumenta il rischio di demenza. La ricerca dell’Universita’ di Amsterdam e’ stata pubblicata sulla rivista Archives of Neurology. Gli studiosi hanno scoperto che la depressione, oltre i 65 anni di eta’, ha una correlazione con la comparsa di sintomi di lieve peggioramento cognitivo e aumenta il rischio di ammalarsi di demenza. I ricercatori hanno coinvolto nello studio 2.160 soggetti. ”Abbiamo scoperto che la depressione era legata a un maggiore rischio di lieve peggioramento cognitivo e di demenza”, ha spiegato Edo Richard, che ha condotto lo studio. Una depressione di base era associata con prevalente lieve peggioramento cognitivo e con demenza indicente, ma non con lieve peggioramento cognitivo incidente. I pazienti con una coesistente depressione e lieve peggioramento cognitivo avevano anche un piu’ alto rischio di progresso verso la demenza, soprattutto verso la demenza vascolare, ma non verso l’Alzheimer.

Ti potrebbero interessare anche:

Sclerosi multipla, a Palermo il primo conctat center regionale
ALIMENTI/ Allergie, per 1-3% degli italiani gravi reazioni se l'etichetta è sbagliata
Social network generano insonnia e ansia, giovani a rischio
Arancia rossa elisir per pelle perfetta, stop eritemi
Drone può far fare esercizio fisico a non vedenti
Diabete, stress e pendolarismo fattori di rischio



wordpress stat