| categoria: editoriale, Senza categoria

Supermario è diventato un politico qualsiasi, non piace più

Come dovevasi dimostrare, Mario Monti sta diventando un politico qualsiasi e non piace più come prima agli italiani. Rispetto ai politici di professione conosce poco il mestiere, per cui incorre in quei piccoli errori che irritano la gente. Fa la lista come gli altri, questi dentro e questi fuori, sostenuto dalla grottesca e improbabile figura del consigliere Bondi, è costretto a trattare con gli alleati più infidi (in senso buono) sul mercato, da Casini a Fini, a Montezemolo. A confrontarsi a distanza con Bersani e Vendola, ad affrontare una turbolenta campagna elettorale. Per lui, dopo, nulla sarà come prima. E tutto questo gli italiani lo stanno percependo. L’uomo chiamato a salvare la patria si sporca le mani, cambia giacca. E perde in credibilità. I sondaggi non sono chiarissimi in questo senso ma è certo che, per il momento, la discesa in campo non abbia favorito un cambiamento in senso positivo dell’opinione su Mario Monti. Solo 4 italiani su dieci lo considerano ancora un tecnico che porta avanti il suo progetto di cambiamento dell’Italia. Troppo pochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Il Pd sulle montagne russe: stoppa Monti e rilancia l'ipotesi Finocchiaro al Senato
Iorio, il Tar respinge il suo ricorso contro la sospensione
La Boldrini scrive a Letta, troppi Dl, impossibile gestire i lavori dell'aula
BOX/ Giubileo, nuovo piano di opere, da settembre cantieri H24
TERRORISMO/ In venti citta unità operative di primo intervento
IL PUNTO/ Non siamo sicuri che Virginia Raggi come sindaco ci piaccia ancora



wordpress stat