| categoria: attualità

Fascicoli di processi manipolati, 26 ordinanze a Napoli. Coinvolti avvocati e cancellieri

Occultavano o manipolavano fascicoli processuali in cambio di mazzette. Ventisei ordinanze cautelari – tre in carcere, 22 ai domiciliari e una misura interdittiva – sono state eseguite contro un giro di illegalita’ scoperto negli uffici giudiziari di Napoli. Coinvolti quattro avvocati, alcuni cancellieri e un ispettore di polizia.Nelle ordinanze si ipotizzano, a vario titolo, le accuse di associazione a delinquere, corruzione in atti giudiziari, violazione del segreto istruttorio, occultamento di fascicoli processuali ed accesso abusivo ai sistemi informatici. I reati sarebbero stati commessi in particolare presso la Corte d’Appello e il Tribunale di Sorveglianza. Secondo la procura, dall’indagine emerge uno schema ricorrente. I funzionari o commessi degli uffici giudiziari, su sollecitazione di avvocati o faccendieri, avrebbero compiuto interventi illeciti su alcuni fascicoli, sottraendo parte degli atti o occultandoli completamente, in cambio di denaro o altre regalie, in modo da condizionare il normale iter giudiziario.Dalle intercettazioni, sottolineano gli inquirenti, si evince l’esistenza di una vera e propria organizzazione, definita come “rete corruttiva”.
Sono 45 le persone indagate nell’inchiesta della procura di Napoli su un giro di illegalità consistente nella manipolazione di fascicoli processuali. Perquisizioni della Guardia di Finanza sono in corso negli studi degli avvocati coinvolti e in alcuni uffici giudiziari. Agli atti ci sono intercettazioni e anche riprese video – delle telecamere installate negli uffici della corte d’Appello – che documenterebbero accordi e scambi di denaro tra cancellieri e avvocati coinvolti nell’organizzazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Hacker attaccano Twitter, a rischio 250mila utenti
Rifiuti: 22 arresti, c'è anche l'ex sottosegretario Malinconico
Il delitto Cesaroni resta senza colpevole. Confermata l'assoluzione di Busco
Il B20 cinese, un summit per rilanciare la ripresa mondiale
Brexit, l'Alta Corte brucia la premier: serve il voto del Parlamento
Trattati di Roma, blitz all'Ostiense: venti incapucciati bloccano ponte con il filo spinato



wordpress stat