| categoria: sport

Zeman: Marquinho out per scelta disciplinare

”L’esclusione di Marquinho? Si tratta di un discorso disciplinare, ha fatto una cosa che un giocatore non dovrebbe fare. Chiedo rispetto dei ruoli e del gruppo”. Con queste parole il tecnico della Roma, Zdenek Zeman, ha motivato l’esclusione dai convocati di Marquinho per la gara dei quarti di finale di Coppa Italia in programma domani sera sul campo della Fiorentina. Il brasiliano, infatti, aveva reagito male al momento della sostituzione decisa dal boemo nel secondo tempo della partita di campionato persa domenica dai giallorossi a Catania.

Proprio in riferimento al ko del Massimino, Zeman ha ammesso che la sua squadra sta attraversando un periodo in cui ”sbaglia troppi gol, c’e’ scarsa determinazione perche’ non ci si crede appieno, dobbiamo migliorare, e solo lavorando si risolvono i problemi”.

”L’umore? Ci siamo rimasti male per aver perso. Non si e’ vista la voglia di vincere e nel secondo tempo siamo stati troppo passivi – ha aggiunto il boemo a Roma Channel – Le prossime due sono partite importanti (contro Fiorentina in Coppa e Inter in campionato). La squadra deve trovare la convinzione, la voglia di lottare e superare l’avversario. Per me e’ solo un problema di concentrazione e voglia di fare. Se tutti danno il massimo, possiamo competere contro qualsiasi avversario La tranquillita’ poi ce la dobbiamo trovare da soli, e’ normale essere criticati quando non si vince, ma le valutazioni generali spettano alla societa”’.

Per la gara del Franchi, la Roma dovra’ rinunciare all’infortunato Totti (”sta migliorando di giorno in giorno, spero possa recuperare per l’Inter” l’auspicio del boemo) e agli squalificati Osvaldo e Lamela. ”Non siamo al meglio, questo e’ sicuro. Mancano i tre attaccanti che si definiscono titolari, ma io ho fiducia nella squadra – ha confessato Zeman – La Coppa Italia per me e’ sempre importante, non penseremo alla gara di domenica. Spero di vedere un gruppo compatto in campo”.

”La Fiorentina? Gioca un buon calcio, offensivo, crea tanto, e come noi viene da due sconfitte consecutive – ha concluso – Sono pericolosi sui calci piazzati e sul gioco sugli esterni, dovremo cercare di essere attenti a tutto”. “La Lazio sta facendo un ottimo campionato, in certe occasioni è stata anche fortunata. La fortuna però aiuta gli audaci, e loro la stanno sfruttando bene” dice Zeman, sul campionato dei cugini biancocelesti. La squadra di Petkovic è al secondo posto in classifica, a soli tre punti dalla capolista Juventus, mentre precede la Roma di ben dieci lunghezze.

Ti potrebbero interessare anche:

Andreazzoli e la nuova Roma: "Poche regole ma ferree
Inarrestabile, senza Totti e in dieci la Roma vince anche a Udine
Seedorf, tante falsità, non voglio il posto di Galliani
AssoTutela: Chi ripaga gli spettatori del calcio non giocato dopo lo scandalo scommesse?
MBAPPÈ RE DEL GOL CHAMPIONS, A 20 ANNI MEGLIO DI MESSI
NEMMENO MONTELLA SCUOTE LA FIORENTINA,COL BOLOGNA È 0-0



wordpress stat