| categoria: salute

Asma e bronchite, sette milioni di italiani senza fiato. Ma snobbano le cure con lo spray

Anche se sono ben 7 milioni gli italiani che soffrono di asma, enfisema e bronchite cronica, uno su 3 snobba le cure con lo spray, perche’ ritenute troppo blande. E’ quanto evidenzia un’indagine Doxa sulle malattie respiratorie, presentata oggi a Milano al convegno ‘Progetto aderenza del paziente alla terapia’. La ricerca e’ stata realizzata per la Societa’ italiana di medicina respiratoria, la Societa’ italiana di allergologia e immunologia clinica e l’Associazione allergologi immunologi territoriali e ospedalieri. In base ai dati presentati 2,3 milioni di italiani non usano gli spray perche’ ritenuti troppo soft, mentre 2,7 milioni li usano quando peggiorano i sintomi o in caso di emergenza. Quando e’ il momento di curarsi gli italiani preferiscono pillole o iniezioni: anche se l’80% dei pazienti pensa che gli spray siano comodi, sicuri e facili da usare, 1 su 3 e’ convinto che cosi’ non ci si curi per davvero. Il risultato di un’inadeguata aderenza alla terapia pero’ e’ che aumenta del 20% il rischio di ricoveri e del 50% i costi per le cure: per ogni paziente con asma si spendono ogni anno 1434 euro, e 2723 per i malati di broncopneumopatia cronica ostruttiva (bpco). In Italia quindi ogni anno per asma e bronchite cronica la spesa e’ di 14 miliardi di euro, pari a un punto del Pil. ”L’erogatore e’ uno strumento fondamentale di somministrazione delle cure – spiega Giorgio Walter Canonica, presidente di Interasma-Global Asthma Association – Tuttavia un terzo dei pazienti e’ erroneamente convinto che assumere un farmaco per via inalatoria sia una terapia blanda ed e’ a disagio nel farlo davanti agli altri: pillole e iniezioni sono percepite come cure piu’ valide”. Non stupisce quindi, secondo Canonica, che oltre ”1 milione di pazienti non abbia mai usato gli erogatori e appena 1,7 milioni, cioe’ 1 su 4, lo impieghi ogni giorno. La maggioranza dei pazienti ne consuma appena due confezioni l’anno, pari a due mesi di cura effettiva”

Ti potrebbero interessare anche:

Immunoterapia contro il diabete presentati i primi risultati
Tumori: farmaco allunga sopravvivenza pazienti cancro prostata
Ridere fa dimagrire e non è uno scherzo, si bruciano calorie
Bere troppa acqua fa male alla salute
La camminata degli anziani specchio della salute del loro cervello
Arriva l'estate, cioccolata e mirtilli per salvare la pelle



wordpress stat