| categoria: attualità, Senza categoria

Ilva, sbloccati i prodotti finiti, sciopero interrotto

E’ terminato alle 7 di questa mattina lo sciopero a oltranza dei lavoratori dello stabilimento Ilva di Taranto indetto due giorni fa dalla Fim Cisl. La decisione e’ stata assunta alla luce di quanto emerso nel corso del vertice di ieri sera a Palazzo Chigi. Governo, enti locali, azienda, Confindustria e sindacati concordano che, “in attesa del giudizio di costituzionalita’ in corso”, debba essere applicata “integralmente e immediatamente la legge da parte di tutti i soggetti interessati, cosi’ da innescare il circolo virtuoso di risanamento ambientale/tutela della salute/tutela del’occupazione che deve risolvere il problema Ilva di Taranto”. Così si legge nella dichiarazione congiunta diramata al termine della riunione sull’Ilva a Palazzo Chigi ieri sera.
“La piena applicazione della legge prevede che l’azienda rientri nella dispionibilità dei prodotti finiti per la loro commercializzazione. Questo è quello previsto dalla legge e questo è ciò che noi abbiamo ribbadito”, ha detto il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, al termine della riunione.”Il mancato sblocco dei materiali sulla banchina – aveva detto poco prima il direttore generale di Confindustria, Marcella Panucci, al tavolo con il Governo e le parti sociali a palazzo Chigi – crea problemi in termini di fornitura di prodotti siderurgici: le imprese italiane che si approvvigionano da Ilva hanno grandi difficoltà a trovare forniture sostitutive. Inoltre, il blocco dell’attività comporta conseguenze devastanti per l’intera industria italiana, danni irreversibili al comparto siderurgico e al suo indotto”.
L’Ilva “conferma il proprio impegno al rispetto delle prescrizioni dell’Aia e alla tutela dell’occupazione, sotto la vigilanza del Garante nominato dal Consiglio dei Ministri l’11 gennaio 2013, assicurando il regolare pagamento delle retribuzioni a tutti i lavoratori”, si legge nella dichiarazione unitaria diffusa al termine della riunione a Palazzo Chigi.

Ti potrebbero interessare anche:

TRAFFICO DI RIFIUTI/ Arrestato a Roma il proprietario della discarica di Malagrotta
I tempi della crisi? Obiettivo giuramento entro domenica
Caso Hollande/ Closer pagherà 15mila euro a Gayet per le foto "rubate"
L'italia all'Onu, pronta a ruolo guida nella stabilizzazione della Libia
'Cura del cioccolato' in gravidanza fa bene al bambino
Papa visita a sorpresa un liceo di Roma



wordpress stat