| categoria: attualità, Senza categoria

Calano gli accessi di Repubblica e Corriere della Sera online. Il web cerca altro

Calano gli accessi di Repubblica e Corriere della Sera online. Stando ai dati Audiweb di novembre (quando sono stati 28,8 milioni gli utenti di internet da pc, con un aumento del 6,7% rispetto allo stesso mese del 2011), la versione web del quotidiano di Ezio Mauro totalizza 1.363.492 utenti unici e 10,2 milioni di pagine viste, contro 1.505.714 utenti unici e 11.184 pagine viste di ottobre. Perdita simile per il Corsera online, passato da 1.306.055 a 1.155.665 utenti unici e da 9.996.000 a 9.154.000 pagine viste.
Leggero calo di utenti unici per Il Sole 24 Ore (da 418mila a 412mila, con le pagine viste stabili attorno ai 2 milioni). Andamento simile per Il Fatto Quotidiano, dai 266mila utenti unici di ottobre ai 264mila di novembre ma con un leggero incremento di page view (da 933mila a 1 milione e 44 mila). Fra i quotidiani “internettiani puri”, cala Lettera43 (a ottobre 141mila utenti unici e 521mila pagine viste, ridottisi a novembre rispettivamente a 127mila e 449mila) mentre guadagna terreno Linkiesta (da quasi 18mila a quasi 21mila utenti unici e da 37mila a 45mila page view).
Al top fra i brand resta Microsoft, che somma gli accessi del portale Msn, quelli del motore di ricerca Bing e quelli del servizio Messenger totalizzando poco meno di 4 milioni di utenti unici e oltre 38 milioni di pagine viste, mentre fra i portali la leadership resta a Libero con poco meno di 3,8 milioni di utenti unici e oltre 77 milioni di pagine viste (entrambi i dati sono in crescita rispetto a ottobre), mentre Virgilio conta oltre 3 milioni di utenti unici e quasi 52 milioni di page view

Ti potrebbero interessare anche:

Immigrati, trecento salvati dalla Guardia Costiera
Disastro Germanwings: "il co-pilota ha voluto schiantarsi"
Susanna Tamaro dirige a Orvieto «Verrà un giorno. Riflessioni sul giudizio universale»
I cubani votano per Hillary, "Trump? No grazie"
FOCUS/ La campagna d'Italia di Bollorè, Tcl, media, ma non solo
Bankitalia, Gentiloni prova a ricucire. Visco, passo indietro?



wordpress stat