| categoria: attualità, Senza categoria

Nel Pdl si tratta ad oltranza sulle liste in Campania, Cosentino resiste

Si tratta ad oltranza a palazzo Grazioli per sciogliere il nodo della presenza dei cosidetti impresentabili nelle liste del Pdl campano. Con il passare delle ore, il clima si fa sempre piu’ confuso e teso. Prima dato fuori da dai giochi, poi rientrato dopo una lunga trattativa notturna, le sorti di Cosentino, l’ex sottosegretario all’Economia ed ex coordinatore regionale del partito, sarebbero ancora in bilico: Allo stato, si starebbe ancora discutendo sulla possibilita’ di inserire lo in testa di lista, al terzo posto, al Senato, ma non sono esclusi colpi di scena. Come confermato da Silvio Berlusconi a skytg24, ”la candidatura di Cosentino e’ sub judice”, mentre sarebbero esclusi Alfonso Papa, che pero’ non ci sta a lasciare, e Marco Milanese. Claudio Scajola e Marcello Dell’Utri hanno ufficializzato il loro passo indietro. Luigi Cesaro sarebbe confermato, in Campania 1 dove Gianfranco Rotondi correrebbe da capolista. Il Cavaliere, raccontano, vorrebbe chiudere in serata la griglia dei nomi per evitare nuove fibrillazioni e polemiche sui media, che sarebbero solo dannose per l’immagine del partito. ”Il momento e’ molto delicato, tutto e’ aperto”, confida un autorevole esponente pidiellino campano che sta seguendo da vicino la trattativa in via del Plebiscito.

Ti potrebbero interessare anche:

L'Arsial riparte da Rosati, fedelissimo di Zinga: operazione recupero
LIBIA/ Due operai italiani scomparsi: 'Rapiti da un gruppo armato'
SCHEDA/ Liti, "ombrelli" e calci, quando la tribuna è ultrà
Russia, scomparso manager della Coca Cola, un mistero
Malore per Vittorio Sgarbi, operato nella notte
Da Cala Corsara a Cavoli, 15 spiagge da scoprire nel 2016



wordpress stat