| categoria: politica

Redditi e consumi ko. ‘Chiuse’ 100mila aziende

Il reddito di ogni italiano nel 2012 è calato del 4,8%, perdendo in valori assoluti 879 euro. Il calcolo è di Rete Imprese Italia in un’analisi presentata oggi che prevede un ulteriore calo nel 2013, con un reddito procapite pari a 16.955 euro (erano 17.337 euro nel 2012). Per tornare a un livello simile occorre fare un balzo indietro di 27 anni, al 1986.E consumi ancora in calo nel 2013 dopo un 2012 che ha segnato -4,4% dei consumi reali procapite. Rete Imprese Italia stima una flessione dell’1,4% per l’anno in corso, con un salto indietro di 15 anni: 15.695 euro i consumi procapite nel 2013 rispetto a 15.753 del 1998.
Sale a quota 100mila il conto delle imprese ‘morte’ nel 2012 rispetto al 2011. Afferma Rete Imprese Italia. Il saldo tra mortalità e natalità delle aziende artigiane e di servizi di mercato più manifatturiere e costruzioni porta la somma a 100mila aziende “scomparse”.
Secondo una stima di Rete Imprese Italia la pressione fiscale effettiva salirà nel 2013 a quota 56,1%, rispetto al 46,3% della pressione fiscale apparente. Nel 2012 la pressione fiscale per i cittadini in regola con il fisco è stata – secondo lo studio – pari a 55,2%.

Ti potrebbero interessare anche:

L'effetto-Grillo è finito? Insorge il popolo del Web: abbiamo sbagliato tutto
Stampa estera, Berlusconi rischia la "fine politica"
PD/ Cuperlo, moltiplicazione degli iscritti è degenerazione
Parlamento: stipendi e rimborsi, 14mila euro al mese
Unar (antidiscrimazioni) nei guai dopo il servizio delle Iene
RAPINA CASA PADRE GOVERNATORE TOSCANA, LITE ROSSI-LEGA



wordpress stat