| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Sanità, casa di vetro, Zingaretti: “No alle nomine politiche dei direttori”

Nicola Zingaretti

La “casa di vetro” della buona sanità che ha in mente Zingaretti. Trasparenza, merito, fiducia e valorizzazione dei lavoratori: sono i ”quattro pilastri” su cui il candidato del centrosinistra alla Regione Lazio, Nicola Zingaretti, intende poggiare, se eletto, le sue politiche sanitarie. Li ha illustrati nel corso di un convegno sulla sanità a Roma annunciando che ”si può aprire una ‘fase costituente’ della nuova sanità del Lazio, perché oggi un modello non c’é”. ”Dobbiamo tornare – ha detto Zingaretti – a criteri di assoluta centralità della trasparenza e della legalità, limitare gli spazi alle truffe e agli insopportabili sprechi, di cui sono vittime i lavoratori dell’Idi. Bisogna poi mettere al centro il merito: per i direttori chiuderemo quella fase stanca in cui le nomine sono appannaggio della politica e introdurre criteri seri, pubblici ed esterni, cosi’ che non vadano avanti i piu’ fedeli ma i piu’ bravi a livello italiano e anche europeo. Una valutazione che oggi non riesce perché é a volte frenata da una amministrazione anche complice. Daremo obiettivi chiari, faremo monitoraggi e valutazioni. La trasparenza sara’ praticata con “Open Sanità”, che renderà “di vetro” la finanza sanitari ma anche con l’ascolto dei cittadini, che non e’ un ostacolo ma uno stimolo all’innovazione. Inoltre bisogna creare le condizioni per ricostruire il rapporto di fiducia con i cittadini, coinvolgendo i medici di base, costruendo cio’ che viene prima degli ospedali, le ‘case della salute’, una rete di presenza sanitaria sul territorio, superando la diffidenza generata da chi ne parlava solo per nascondere i tagli. Infine – ha concluso Zingaretti – è necessario valorizzare il lavoro e i saperi di questa regione, uno dei luoghi di ricerca più importanti d’Italia e d’Europa”. E, infine, si dovrà aprire una fase nuova con i sindacati. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

BANCAROTTA/ Il riesame: Angelo Rizzoli deve andare in carcere
RIFIUTI/ Al vaglio i legami con le ecomafie e i conti esteri
Per le buche arriva il Gps. Piano manutenzione strade da 109 milioni
Parcheggiatori abusivi e molesti a Piazzale della Radio
Giulius fa poker a Roma
Piano Raggi contro le occupazioni? Due sgomberi al giorno



wordpress stat