| categoria: attualità, Senza categoria

Torna a dir messa il prete che giustificò il femminicidio

E’ tornato a dir messa don Piero Corsi, il parroco di San Terenzo di Lerici (La Spezia) che con un volantino attaccato alla bacheca della chiesa, mutuato dal sito oltranzista cattolico Pontifex.it, aveva sostenuto che la colpa del femminicidio e delle violenze sessuali e’ anche delle donne, ree di aver perso virtu’ e decenza. Don Corsi, dopo la bufera che si era abbattuta sulla sua persona e sulla parrocchia nel periodo immediatamente precedente il Natale 2012, aveva obbedito al vescovo della Spezia monsignor Palletti che gli aveva ‘chiesto’ una pausa e un periodo di riflessione. Pausa che don Corsi ha osservato nella casa di riposo eletta a sua abitazione, sulle alture di San Terenzo, non lontano da parrocchia e centro cittadino dove subito dopo Natale si sono svolte manifestazioni e proteste contro quel volantino sul femminicidio. Cosi’, avendo riflettuto abbastanza su quanto era successo e dopo 24 giorni di pausa, che hanno consentito anche di stemperare le proteste, don Corsi ieri e’ tornato alla sua parrocchia per officiare la messa domenicale. La curia non commenta il ritorno di don Corsi anche se si fa notare che il sacerdote ”ha seguito i consigli del suo vescovo”.

Ti potrebbero interessare anche:

A Roma le nozze da fiaba di Valeria Marini
Soprintendente-Alemanno, braccio di ferro. Comizio al Colosseo, l'ultima sfida
Marino ce l'ha fatta, ok della Giunta al bilancio. Ma sono dolori per tutti, stangata per camion bar...
South Stream congelato, diplomazia Russia-Ue in campo
Botti, 190 feriti a Capodanno contro i 253 del 2015. Ma aumentano i casi gravi
A Sulmona l'addio a Fabrizia



wordpress stat