| categoria: politica

Casini: non faremo le crocerossine di Bersani

“Noi amiamo il prossimo ma non siamo crocerossine e il nostro ruolo non puo’ essere quello di fare da supporto ad una vittoria altrui”. Lo dice il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini rispondendo alle domande della stampa estera a Roma. “Capisco -continua- che questa possa essere l’aspirazione di Bersani ma non si puo’ pretendere il nostro voto solo perche’ non si e’ avuta la maggioranza in una delle due Camere…”. Dopo aver ricordato che in Italia vige il bicameralismo perfetto e che non c’e’ l’elezione diretta del premier, la cui nomina spetta al Capo dello Stato, Casini sottolinea che “la parola spetta ai cittadini italiani: quello che io escludo e’ la possibilita’ di poter condividere la nostra piattaforma riformista con quella di Vendola”.”La nostra posizione -ha spiegato Casini- e’ di alternativa a Berlusconi ed e’ una posizione fortemente competitiva rispetto alla sinistra. Una sinistra dove si muovono cose molto diverse: c’e’ chi e’ per un riformismo serio, ma ci sono anche aree che rispecchiano riflessi ideologici del passato. Fortunatamente con Vendola su questo siamo in sintonia: lui si e’ detto d’accordo con quanto da me affermato sul fatto che un governo insieme a lui sarebbe pura fantascienza”.

Ti potrebbero interessare anche:

Brunetta: Monti nasconde i dati del gettito Imu
Corruzione, Monti va pesante: Italia nel ridicolo con il governo Berlusconi
IL PUNTO/ Ancora polemiche Pd, ma intanto Renzi aumenta il consenso
Osservatore Romano, crisi nata da scelte irresponsabili
Riforme, Renzi: "Voto a settembre se opposizioni ritirano emendamenti"
Berlusconi incorona Parisi: «Guiderà progetto di rilancio dei moderati»



wordpress stat