| categoria: sanità, Senza categoria

Decreto Balduzzi, le Regioni verso una richiesta di rinvio

Le Regioni si sono presentate questo pomeriggio alla conferenza Stato-Regioni chiedendo che l’approvazione del decreto Balduzzi sia rinviata. E’ quanto e’ stato deciso questa mattina nel corso della Conferenza delle Regioni che ha discusso del regolamento sugli standard ospedalieri che è stato presentato oggi alla Stato-Regioni. Le Regioni che da tempo avevano chiesto sull’argomento nel suo complesso un incontro con il presidente Monti, tornano a rinnovare la richiesta, sottolineando ancora una volta l’esiguita’ delle risorse messe a disposizione e dei tagli subiti dalle diverse manovre che tra il 2010 e il 2015, secondo i governatori, ammonterebbero a quasi 30 miliardi di euro. Obiettivo del decreto Balduzzi, che affronta nel suo insieme tutta la riorganizzazione delle reti ospedaliere e’, fra gli altri, quello di portare a 3,7 il numero dei posti letto ogni 1.000 abitanti. Questa questione, che ha creato non poche proteste, secondo le Regioni va affrontato avendo un considerevole margine di tempo a disposizione. Il presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che e’ anche coordinatore vicario della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni, ha dichiarato: ”Tutte le Regioni sono diverse tra loro – ha detto – perche’ una Regione che non ha mai programmato una rete ospedaliera ha bisogno di tempo per farlo; se si pretende di fare tutto cio’ in 12 mesi si rischia di compromettere la stessa assistenza ai cittadini”. La Regione Umbria, che e’ l’unica ad avere gia’ raggiunto l’obiettivo dei 3,7 posti letto per 1.000 abitanti – ha spiegato Marini – ci ha impiegato tre anni: ”Le intenzioni del ministro sono ottime ma non si puo’ pensare ad un miglioramento immediato anche nei bilanci. E’ necessario un diverso rapporto tra Regioni e governo, soprattutto in considerazione della specificita’ di ciascuna Regione”. (

Ti potrebbero interessare anche:

Un week end nei musei delle terre di Siena
STAMINALI/ Il Movimento Vite Sospese protesta, no dell'Iss a tutte nostre richieste
LA CLAUSOLA/ Il Pg di Milano: "Se Berlusconi diffama i giudici, l'affidamento può essere revoca...
MILANO/ Majorino non lascia e attacca Sala sui conti dell'Expo
Autismo, per Oms colpito da disturbi un bimbo ogni 160
Avvocato di grido a reddito zero



wordpress stat