| categoria: Roma e Lazio

Poveri ma con il Suv, la Finanza inchioda 170 falsi nullatenenti

Saranno costretti a restituire tutto. Sulla carta risultavano nullatenenti o quasi solo per ottenere sconti sulle rette dell’asilo nido dei figli. In realtà conducevano delle vite da super ricchi: macchine di lusso, ristoranti, e centri benessere. Ora dovranno rispondere di fronte al giudice dell’accusa per falsa autodichiarazione. Poveri sulla carta, in realtà giravano in suv. La Guardia di Finanza è riuscita a scovare ben 170 falsi indigenti: avevano finto conti in rosso per ottenere agevolazioni sulla retta dei figli per l’asilo nido. Ora dovranno vedersela con la Giustizia ma soprattutto restituire al Comune tutti i soldi indebitamente presi.

In tempi di crisi si è disposti ad inventare di tutto pur di tenersi in tasca due centesimi in più. Solo che andando a scavare i baschi verdi hanno scoperto che le persone coinvolte non vivevano proprio in quello che viene comunemente definito uno “stato di indigenza”. Se ne andavano in giro a bordo di macchine di lusso, ristoranti, centri benessere. Insomma, mentre sulle dichiarazioni Isee risultavano essere nullatenenti o quasi, in realtà conducevano una vita da pashà.
La Guardia di Finanza, quindi, una volta entrata in possesso di tutte le prove grazie alla documentazione fornita dal Campidoglio ha fatto scattare la denuncia per falsa autodichiarazione e l’obbligo a restituire l’intero importo dei benefici ottenuti. Infatti, i cittadini in questione in base alle loro false situazioni patrimoniali avevano ottenuto delle agevolazioni per il pagamento delle rette degli asilo nido dei figli.
Il controllo effettuato dalle fiamme gialle non costituisce un evento eccezionale, bensì è una verifica che avviene periodicamente in base ad un protocollo d’intese firmato con il Comune che prevede un costante scambio di informazioni.

Ti potrebbero interessare anche:

Affitti in nero tra Sabaudia e il Circeo, scoperta enorme evasione
Quante ore effettivamente sta alla guida un macchinista della Metro?
GIUBILEO/ Pucci, 34 cantieri chiusi entro l'8 dicembre
Atac, già scelto il nuovo manager: sarà Manuel Fantasia
Due uomini colpiti da un fulmine nel parco: ricoverati in gravi condizioni
Rogo Pomezia, Lorenzin: "Non c'è presenza di amianto nell'aria"



wordpress stat