| categoria: ambiente ed energia, esteri

Finisce a Pechino un terzo dei pannelli solari

Il Paese della Grande Muraglia è uno dei più importanti mercati per i pannelli solari, non solo in quanto maggior fornitore al mondo, ma anche come maggior utente di questi prodotti per il proprio mercato interno. Secondo l’ultima ricerca di Npd Solarbuzz, infatti, dal quarto trimestre 2012, la Cina ha iniziato ad acquistare il 33% di tutti i pannelli solari fabbricati al mondo. I fattori che hanno contribuito a questo risultato sarebbero il rallentamento della crescita del settore in Europa e le decise politiche nazionali che sono state pensate per aiutare i produttori cinesi e trasformare il Paese in un mercato in rapida crescita. Si tratta, secondo Npd Solarbuzz, di una pietra miliare per l’industria solare internazionale, con la Cina che può ora posizionarsi stabilmente al centro della scena, sia nel campo della produzione dei pannelli, sia nel campo delle installazioni.Soltanto due anni fa la Cina rappresentava meno del 10% delle vendite di pannelli solari al mondo, mentre soltanto nell’ultimo trimestre del 2012, sono stati allacciati alla rete 8,3 GW di capacità fotovoltaica. Non solo. Secondo le previsioni degli esperti, nel 2013, la Cina dovrebbe superare la Germania e diventare il più grande mercato globale per gli inverter fotovoltaici, con gli Stati Uniti stabili in classifica al terzo posto.

Ti potrebbero interessare anche:

Obama scherza su una macchia di rossetto: "è stata la zia di Jessica Sanchez"
AFGHANISTAN/ Il ritiro della NATO e l'incognita sicurezza
UCRAINA/Kerry incontra opposizione, scontro con Mosca
L'Ira di Israele, l'accordo con l'Iran pericolo per la pace
Kerry, via sanzioni alla Russia se rispetta gli impegni
Albania, assaltata sede del governo a Tirana per chiedere elezioni anticipate



wordpress stat