| categoria: attualità, politica, Senza categoria

MONTEPASCHI/ E adesso la Procura di Trani indaga su Bankitalia

Anche la procura di Trani starebbe indagando su Mps e in particolare per omessa vigilanza della Banca d’Italia e della Consob. Lo sostiene l’Adusbef che nei giorni scorsi ha presentato un esposto chiedendo “di accertare le ragioni che hanno indotto Bankitalia e Consob a non vedere, né verificare nei bilanci Mps, ricoperture rischiose in prodotti derivati, e se tali poste contabili fossero state o meno segnalate nei bilanci”. Fonti della procura confermano di avere ricevuto l’esposto che sarebbe al vaglio dei magistrati.
“La diminuzione della quota della fondazione ed aumento della quota dello Stato nel capitale potrebbe essere una extrema ratio e rivelarsi inevitabile se il Monte fosse in difficoltà gravi e perdurasse, ma vorrebbe dire una parziale nazionalizzazione. In passato anche le banche di Stato davano luogo a intrecci di finanzia e politica non facciamoci prendere da una prospettiva troppo angusta”, afferma Mario Monti a Radio 24. Dal caso Mps, aggiunge Monti, “si può trarre la lezione che l’unione bancaria” europea “é ancor più importante. La responsabilita ultima alla Bce è fondamentale. Ci sono state e ci sono resistenze a questo ma la grandissima parte del’opinione competente in materia vede nel progetto della vigilanza unica un progetto solido e da realizzare”. “I poteri” di vigilanza, spiega, “ci sono stati e ci sono stati interventi forti: abbiamo visto il cambiamento dei vertici di Mps. Evidentemente non sono bastati. Se si mettono in opera azioni di occultamento di documenti si mette in difficoltà l’operazione di vigilanza”.

Ti potrebbero interessare anche:

CRISI/ Cinque famiglie su sette al discount per risparmiare
ENAV/ Nominato il nuovo Cda, nei prossimi giorni Maria Teresa Di Matteo presidente
Sorpresa, le "bolle" degli imballaggi non scoppieranno più
Giustizia, riforma e tagli in arrivo: quante Corti d'appello salteranno?
Pistorius: è omicidio, condannato a sei anni di carcere
Cina, ministro della Sanità: coronavirus può diventare più forte



wordpress stat