| categoria: sanità

Giallo sanità in Sicilia: Crocetta revoca l’incarico al manager della Asp di Palermo

Salvatore Cirignotta

Il Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, come apprende l’Adnkronos, ha revocato questa sera l’incarico al manager dell’Azienda sanitaria provinciale di Palermo Salvatore Cirignotta, confermato appena un mese fa alla guida di una delle Asp piu’ importanti della Sicilia. Il diretto interessato nega e sostiene: “Non ne so niente, nessuno mi ha fatto avere nessuna comunicazione. Non so cosa dirle”. Top secret il motivo della revoca. Ma proprio questo pomeriggio il Governatore Crocetta aveva denunciato alla stampa di essersi recato in Procura a Palermo per formalizzare una denuncia davanti al procuratore Francesco Messineo e all’aggiunto Leonardo Agueci, il magistrato che coordina il pool di pm che indagano sui reati contro la pubblica amministrazione. E’ stato lo stesso governatore durante una conferenza stampa a chiarire l’oggetto dell’esposto: ”Abbiamo scoperto una situazione gravissima – ha detto – un tentativo di turbativa d’asta presso una Asp siciliana per una gara di appalto di diverse decine di milioni di euro per fornitura di materiale sanitario che vede coinvolti alcuni dirigenti. La turbativa era ancora in corso. Nel giro di pochi giorni si sarebbe completato l’iter. Non potevamo perdere tempo e abbiamo deciso di denunciare tutto”. Crocetta ha anche raccontato ai pm che un dirigente dell’Asp sarebbe stato aggredito con un coltello e derubato della valigetta in cui aveva i documenti che avrebbero provato la turbativa. ”La notizia – ha spiegato Crocetta – l’abbiamo appresa dai canali dell’amministrazione non dalla persona aggredita”. ”Faccio un appello a funzionari e dirigenti di cominciare a collaborare”, ha sottolineato il governatore. Il governatore ha poi raccontato di avere incontrato al Palazzo di Giustizia il procuratore Francesco Messineo e l’aggiunto Leonardo Agueci che coordina il pool dei pm che indagano sui reati contro la pubblica amministrazione. ”E’ stata una giornata di grande commozione per l’assessore alla Sanita’ Lucia Borsellino – ha sottolineato – ha compiuto un atto che non aveva mai fatto prima, andando in quell’ufficio dove accanto c’era la stanza del padre”. Poi Crocetta ha detto che in alcune Asp ”sono gia’ stati revocati alcuni appalti”.

Ti potrebbero interessare anche:

Allarme Ministero, epatite boom: nel 35% dei casi da frutti di bosco congelati
CARCERI/ Medici penitenziari, allarme tubercolosi, Hiv ed epatiti
ETEROLOGA/Lorenzin, tutti si fermino o sarà il caos
L'influenza rovina il Capodanno a 200.000 italiani
I nuovi Lea alla verifica del “mercato”
CLAMOROSO/ Miur e Salute non accreditano 135 scuole di specializzazione in medicina



wordpress stat