| categoria: ambiente ed energia, economia

Per le imprese green che assumono under 35 pronti 460 milioni di finanziamenti

Assumere i giovani conviene, soprattuto per le imprese green. Parte a febbraio la possibilità di chiedere allo Stato un finanziamento per progetti legati alla ricerca nelle rinnovabili, alla riqualificazione ambientale alla salvaguardia del territorio. Si tratta di 460 milioni, resi disponibili dal decreto sviluppo e dalla circolare 5505/2013 del ministero dell’Ambiente e “custoditi” nel Fondo Kyoto. Quest’ultimo prevede che le domande possano essere inoltrate “dal 15° giorno” successivo alla firma della circolare, approvata lo scorso 18 febbraio. Cioè all’inizio di febbraio.
Per poter chiedere il finanziamento, oltre a caratteristiche green, sarà necessario assumere a tempo indeterminato almeno tre under 35. Dei 460 milioni a disposizione, 10 sono riservati ai progetti proposti da Srls (Società a responsabilità limitata semplificata), 70 milioni per gli interventi di ambientalizzazione e riqualificazione compresi nell’area del Sin (Sito di interesse nazionale) di Taranto e 380 milioni per i progetti di investimento presentati dalle imprese in forma individuale, societaria e consorzi.

I progetti dovranno avere un ammontare minimo di un milione di euro, di 500 mila euro per i progetti presentati dalle Pmi e dalle Esco e di 200 mila euro per le Srls e il finanziamento coprirà fino al 75% dei costi. Il Fondo è aperto ai progetti di protezione del territorio, prevenzione del rischio idrogeologico e sismico, ricerca, sviluppo e produzione di biocarburanti; produzione produzione di bioplastiche, produzione e installazione di tecnologie nel solare termico, solare a concentrazione, solare termo-dinamico, solare fotovoltaico, biomasse, biogas e geotermia, incremento dell’efficienza e processi di produzione o valorizzazione di prodotti o servizi che comportino una riduzione dell’inquinamento e dell’uso delle risorse nell’arco dell’intero ciclo di vita.

Ti potrebbero interessare anche:

Imprese in pressing. Niente aumento di tasse, ma il decreto sui debiti della Pa ancora non c'è
Visco (Bankitalia): niente spese allegre, ma non talebani dell'austerità
Alitalia, pronta una manovra da 500 milioni
BANKITALIA/ Boom di segnalazioni di operazioni sospette, politici nel mirino
Salva banche, arriva il Fondo da 100 mln per i rimborsi. No alla Consob come arbitro
In 2017 'ripresina' immobiliare in Italia



wordpress stat