| categoria: politica

Proposta indecente del Pd a Ingroia: due senatori (mascherati) in cambio della desistenza

Ripreso da Il Fatto, e quindi assunto con relativo beneficio di inventario. Decisamente plausibile, visti i tempi che corrono, questa proposta indecente. Due senatori in cambio della desistenza. Secondo Antonio Ingroia, questo avrebbe offerto il Partito Democratico a Rivoluzione Civile: “Certo che il Pd ci ha proposto la desistenza – ha detto il magistrato nella sua Palermo -, la loro proposta era che noi dovevamo desistere e che un paio di senatori ‘mascherati‘ dovevano essere presentati nella lista del Pd. Mascherati perché non si doveva capire e riconoscere che erano nostri, perché Bersani doveva dimostrare poi a Monti che non aveva fatto alcun accordo con noi. Siamo seri”.
Ingroia afferma che gli unici a proporre una proposta politica al Pd erano stati proprio loro di Rivoluzione Civile: non si trattava di un “patto di desistenza”, ma di “un governo di centrosinistra riformista e progressista, dove non poteva esserci spazio per Monti, portatore di una politica neoliberista che stanno piangendo ancora oggi molti lavoratori italiani”. Secondo Ingroia, “Bersani non ha accettato perché evidentemente aveva già deciso di fare un accordo con Monti dopo.
Redazione Online-news

Ti potrebbero interessare anche:

Lega: senza le nostre proposte votiamo contro il governo
Pdl alla conta nel caos. Cicchitto: 'Disertiamo il Cn'
EUROPEE/ Affluenza al 58%, in calo. Caos a Roma
Timing per il Colle, domani alle 15 il primo voto
Missione di Rohani a Roma, "con Italia un nuovo inizio"
SICILIA/ M5s contro il neo assessore Ippolito, “Chiedeva voti a farmacisti e pazienti”



wordpress stat