| categoria: salute

Tumori, esiste una “firma bioelettrica” riconoscibile

Il cambiamento delle proprieta’ elettriche delle cellule potrebbe essere un segnale della loro propensione a trasformarsi in tumorali. Lo suggerisce uno studio, per ora solo in laboratorio, della Tufts university, pubblicato dalla rivista Disease Models and Mechanisms. I ricercatori hanno indotto alcuni tumori in embrioni di rana attraverso l’inserimento di un oncogene codificato da Rna messaggero Analizzando le cellule tumorali usando la microscopia a fluorescenza e una cella sensibile al voltaggio della membrana cellulare e’ emerso che queste hanno una ‘firma’ bioelettrica distinguibile da quella delle cellule sane: “Inoltre abbiamo potuto vedere che cambiando le proprieta’ elettriche delle cellule dall’esterno – aggiungono gli autori – possiamo inibire la formazione dei tumori annullando l’effetto dell’oncogene”.

Ti potrebbero interessare anche:

Dal caffè un aiuto contro il cancro? Contiene una sostanza naturale che "suicida" le cellu...
'Bombe antitumorali', la nuova arma della ricerca genetica
SALUTE/Usa: addio all'ecografia, ora scultura feto grazie alla stampa 3D
L'allarme dei pediatri: "Non date i cellulari ai vostri figli prima dei 10 anni"
Nuova terapia per tumore prostata triplica sopravvivenza
Ad ogni età una dieta, dopo i 65 ok pollo, verdure e cereali



wordpress stat