| categoria: attualità, Senza categoria

Il tesoriere Stiffoni, per i conti della Lega seguivo gli ordini di Maroni

“L’onorevole Maroni, quale capogruppo alla Camera, nel 2006 instaurò la prassi di non comuncare il conto della gestione a fine anno al partito in quanto riteneva che tale gestione fosse di sua insindacabile pertinenza”. Lo ha detto il senatore Piergiorgio Stiffoni nell’interrogatorio del 27 novembre scorso in Procura a Roma. La Lega nel 2011 investi’ 400 mila euro dei fondi del partito in titoli di Stato. E’ quanto emerge dall’interrogatorio dell’ex tesoriere al Senato del Carroccio, il senatore Piergiorgio Stiffoni, in Procura a Roma, nel novembre scorso, dove è indagato per peculato.

Ti potrebbero interessare anche:

Sequestro Spinelli (tesoriere di Berlusconi): otto anni a Francesco Leone
Fecondazione, Corte Costituzionale boccia divieto eterologa
Ecografia del capo e del collo? A Latina ci vuole ancora un anno
Compensi d'oro, Angelina Jolie abbandona l'Ong anti-mine di Lady D
Tonfo del Lazio nella classifica dei servizi: -10 punti in un anno
GRANA PER UBER, INDAGINI USA SU TANGENTI



wordpress stat