| categoria: Roma e Lazio

LA DENUNCIA/ Vendola: se la sera voglio uscire da solo a Roma rinuncio

“Questo clima mi impone di limitare gli spazi della mia vita privata. Sono costretto a gestire ogni mossa con molta prudenza. Se a Roma di sera mi viene voglia di fare due passi da solo, rinuncio”. Lo confessa Nichi Vendola, in un’intervista a ‘Il Fatto quotidiano’. “Devo sempre considerare -aggiunge- ogni gesto che faccio, e questo e’ gia’ una violenza. Continuo a fare la mia vita da persona sotto tutela. Ma Roma negli anni di Alemanno ha visto lo sdoganamento dei piccoli gruppi dediti all’igiene del mondo. Non puoi non pensarci quando, per un minuto, cerchi di essere una persona normale che vuole prendersi un gelato a Campo de’ Fiori”. ”Vendola offende Roma. Dall’Europride del 2011 a ogni Gaypride la nostra citta’ ha sempre garantito accoglienza e rispetto per tutti”. e’ la frase tweettata dal sindaco di Roma Gianni Alemanno in risposta alle parole di Nichi Vendola .

Ti potrebbero interessare anche:

Marino, le strisce blu non siano garage a cielo aperto
Notte dei pedoni a Roma, stop alle auto il 16/17 maggio? Ci mancava anche questa
Roma come Napoli, le pressioni di Cerroni su Realacci (ex Lega Ambiente)
IL PUNTO/ C'è puzza di bruciato, tra complotti e contro-complotti. Quanto resisterà Marino?
Ama, revocato lo sciopero di lunedì
Panico sulla metro B per un guasto alla linea aerea: servizio sospeso



wordpress stat