| categoria: sanità

L’allarme: ospedali vecchi, molti a rischio crollo con terremoto forte

Allarme sulle condizioni strutturali degli ospedali collocati in zone a rischio sismico: il 75% manifesta “carenze gravi per terremoti molto forti e il 60% carenze per terremoti abbastanza importanti (ossia un terremoto di intensità 6 della scala Richter)”. Lo dice la Commissione parlamentare di inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio sanitario nazionale nella relazione finale presentata oggi. Secondo la Commissione “gli edifici ospedalieri che necessitano di una pluralità di interventi, che sarebbero strategiche in base alla loro localizzazione in zone ad alto rischio sismico dato che costituiscono un punto di riferimento per la gestione di eventuali situazioni di emergenza post evento, non sono meno di 500. Sono strutture distribuite soprattutto lungo l`arco appenninico, nella zona dell`Italia centrale ma soprattutto meridionale, in particolare in Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Su 200 verifiche completate su altrettanti edifici ospedalieri, prosegue la Commissione, “per quanto riguarda l`epoca di progettazione degli edifici, risulta che il 16% degli edifici è stato progettato prima del 1934; il 31% tra il 1935 e il 1961 (quindi circa la metà degli edifici italiani sono stati progettati prima del 1961). La stragrande maggioranza risale quindi a periodi antecedenti alla adozione della normativa antisismica dal 1983. Nell`ambito degli edifici che sono stati presi in esame, tuttavia, la stragrande maggioranza – il 93% – è collocata nella seconda zona sismica e non in quella rossa di grande pericolosità”. “Il 75% degli edifici verificati presenterebbe un indicatore di rischio di stato limite di collasso compreso tra lo 0 e lo 0,2” secondo i parametri sull`adeguatezza sismica della Protezione civile, “quindi carenze gravissime. Se cioè si verificasse un terremoto particolarmente violento con magnitudo superiore a 6,2-6,3, il 75% degli edifici che sono stati verificati crollerebbe”, conclude la Commissione.

Ti potrebbero interessare anche:

Sciopero dei ginecologi, adesioni al 90%
Cade dalla barella e muore al Pronto Soccorso: omicidio colposo
In vendita i farmaci anticancro a mille euro alla settimana
Svolta in Liguria, anche per gli infermieri attività privata negli ospedali dopo i turni in corsia
"Italia sotto media Ue per vaccini, screening e farmaci innovativi"
Un'odissea chiamata ospedale: la denuncia della fotografa Letizia Battaglia in attesa di cure



wordpress stat