| categoria: attualità, Senza categoria

Pavia, sequestrato il campus dell’università, arrestato architetto: corruzione

Angelo Bugatti, noto architetto milanese e professore della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Pavia, e’ stato arrestato stamattina a casa sua dai carabinieri nell’ambito di un’indagine che ha portato all’arresto di un impresario edile, e all’interdizione dai pubblici uffici di un dirigente del Settore urbanistica del Comune.Secondo quanto spiegato dai carabinieri, il professore aveva manovrato, grazie al suo ruolo tecnico nella dirigenza dell’Ateneo, per permettere che un grande cantiere, realizzato in un’area con vincolo paesaggistico grazie a una convenzione con il Comune che prevedeva edilizia residenziale e servizi esclusivamente per gli studenti, diventasse invece, in parte, di tipologia commerciale, con tanto di appartamenti già in vendita al pubblico. I reati contestati, a vario titolo, sono corruzione e falso.
Nell’ambito dell’ateneo pavese Bugatti è professore ordinario in Composizione Urbana e Architettonica presso il Dipartimento di Ingegneria edile e del territorio, ed è capo del dipartimento di edilizia. E’ stato arrestato stamani in casa sua, a Milano.

Nel corso dell’operazione i carabinieri del Comando provinciale di Pavia hanno sequestrato l’area dell’Università che doveva divenire il nuovo campus dell’Ateneo Pavese, ben 9 mila metri quadri che si trovano nella periferia est del comune lombardo. Secondo quanto si è appreso, buona parte del cantiere era ormai diventato commerciale, vi erano stati costruiti appartamenti che erano già in vendita al pubblico. Un cambiamento che era stato ‘legittimato’, secondo le indagini, da una variante urbanistica all’originaria convenzione, ottenuta tramite la corruzione. L’ateneo pavese è uno dei più antichi del mondo: è stato fondato nel 1361.

Ti potrebbero interessare anche:

Benedetto XVI sarà chiamato Papa Emerito
Asl di Rieti, nasce la “cittadella del soccorso” della Bassa Sabina
Gelato a primavera, trentesima edizione, consegnate oltre 18mila cartoline alle scuole elementari e ...
MO/ Movimento 5 Stelle: 'Se noi al governo riconosceremo Stato Palestina'
Giustizia default, ci siamo quasi
Tuscia Festival, bagno di folla per Ficarra e Picone



wordpress stat