| categoria: salute, Senza categoria

Tsunami Alzheimer, entro il 2050 triplicati i casi negli Usa

-‘Tsunami Alzheimer’: la malattia che ruba le capacita’ mentali delle sue vittime colpira’ nel 2050 poco meno di 14 milioni di americani, contro i 4,7 milioni di malati odierni. Il numero dei casi previsti del morbo nei prossimi 30 anni triplichera’, con conseguenze pesantissime sulle casse della sanita’ pubblica. Lo studio pubblicato sulla rivista ‘Neurology’ viene considerato particolarmente attendibile in quanto basato su analisi di oltre 10.000 anziani oltre i 65 anni di eta’, seguiti a partire dal 1993. I ricercatori del ”Chicago Health and aging project” hanno cosi’ potuto verificare per 20 anni la incidenza ‘reale’ del morbo su una popolazione di cittadini sana all’avvio dei test. Secondo le proiezioni del Census Bureau Usa, entro il 2050 la popolazione di eta’ tra i 65 e gli 85 anni raddoppiera’, mentre gli ultra 85enni addirittura quadruplicheranno. Un terzo di questi anziani 85enni e piu’ soffrira’ di Alzheimer. Il rapporto osserva come al momento i medicinali disponibili per il trattamento del morbo siano in realta’ poco efficaci, ma ricorda che recenti studi hanno indicato nell’esercizio fisico una modalita’ per rallentare la progressione dell’Alzheimer.

Ti potrebbero interessare anche:

Sulla tavola di Pasqua trionfa la tradizione
Tumori al fegato, il consumo di caffè può ridurre i rischi del 40%
Pantani, nuova inchiesta: complotto e ombra della camorra?
Lega e centri sociali in piazza, Roma blindata. Quattromila agenti e le grate del G8
I profughi diventano un problema comune, era ora
Rohani a Roma, riparte l'intesa Italia-Iran. Renzi: "Divisi sui diritti umani ma dialoghiamo&qu...



wordpress stat