| categoria: sanità, Senza categoria

Ministero, garantiti servizi durante sciopero ‘sala parto’

E’ confermato. Il 12 febbraio le sale parto resteranno chiuse per sciopero, ma nel corso della protesta, afferma in una nota il Ministero della salute ”saranno comunque assicurate le prestazioni indispensabili”.

Come gia’ annunciato nelle settimane scorse dai sindacati, braccia conserte dunque per i medici dipendenti del SSN che operano nei punti nascita, nei consultori familiari e negli ambulatori ostetrici del territorio e di tutti coloro che vorranno aderire con la formula dello ”sciopero di solidarieta”’. A darne comunicazione ufficiale e’ il Ministero della Salute. ”L’astensione dal lavoro – si legge – riguarda la richiesta della FESMED ai partiti politici di inserire nei rispettivi programmi elettorali, per le prossime elezioni politiche la messa in sicurezza dei punti nascita in tutto il territorio nazionale e il contenzioso medico-legale in campo sanitario, avanzando proposte per il suo superamento, da adottare immediatamente dopo la formazione del nuovo Governo”.

Ti potrebbero interessare anche:

India, nuovo stupro di gruppo, in due violentano una quindicenne
Concordia, 350 giornalisti da tutto il mondo per l'operazione
Depeche Mode, synth-pop in chiave blues a Torino
FOCUS/ Iran, scambio di prigionieri, 14 mesi di negoziati segreti
La Camera approva 5 milioni di euro per la laguna
QUI PISANA/ I leghisti del Lazio si fanno sentire



wordpress stat