| categoria: comuni, Senza categoria

Tangenti Pescara, assoluzione anche per i fratelli Toto

Nel processo ‘Housework’ per presunte tangenti, che ha avuto al centro l’ex sindaco del capoluogo adriatico, Luciano D’Alfonso, assolto con la sentenza di ieri, tra gli altri imputati assolti anche gli imprenditori Carlo e Alfonso Toto. Gli imputati erano accusati, a vario titolo, di reati che vanno dall’associazione per delinquere, alla corruzione, alla concussione, alla tentata concussione, all’abuso, al peculato, alla truffa, al falso, all’appropriazione indebita. L’ex sindaco D’Alfonso e’ stato assolto in particolare dai reati di associazione per delinquere, corruzione, concussione, tentativo di concussione, appropriazione indebita, truffa e peculato. Il Tribunale ha inoltre disposto il dissequestro della sua villa di Lettomanoppello (Pescara). Vari i filoni dell’inchiesta, tra cui l’appalto per le aree di risulta e quello relativo al project financing dei cimiteri cittadini. (

Ti potrebbero interessare anche:

SCHEDA/ La serie "Gomorra e i regni del crimine, dodici episodi per Sky
Berlusconi, nessun veto sulla Cancellieri
Zingaretti nomina i primi tredici manager. Che delusione, quante facce conosciute. Solo cinque le ve...
Nuovo allarme attentato al pm Di Matteo
Giovane ucciso in rave party a Caserta, la Procura: chi sa si faccia avanti
Cinghiali tra i rifiuti per strada. Campanello d'allarme per la Raggi



wordpress stat