| categoria: Senza categoria, turismo

Apre a Milano la 33ma Bit, ospite d’onore la Cina

Apre a Milano la 33esima Bit, la Borsa Internazionale del Turismo, quattro giorni di full immersion alla scoperta di destinazioni originali, trend emergenti, nuovi modi di vivere il viaggio. Con tante idee per i viaggiatori di ogni tipo. Oggi l’apertura ufficiale della manifestazione presso la Sala Martini del Centro Congressi Stella Polare, con la presentazione del Piano Strategico per lo Sviluppo del Turismo in Italia.
A Bit 2013 ogni viaggiatore trova il viaggio che “gli somiglia”: nel weekend di apertura al pubblico, sabato 16 e domenica 17, i visitatori potranno scoprire il viaggio su misura per loro tra tutto il meglio dell’offerta italiana e di tutto il mondo in un rinnovato percorso espositivo dedicato, separato dagli operatori professionali, per garantire la fruizione ottimale della visita. Grazie all’app Facebook “Che viaggiatore sei?”, attraverso un divertente gioco-quiz online i visitatori potranno scoprire in anticipo il proprio profilo di viaggiatore tra quattro proposte: natura, cultura, gusto e avventura. In manifestazione, i viaggiatori troveranno ad attenderli altrettante aree tematiche all’interno del settore Italy, dedicato alle Regioni italiane (pad. 1/3).
E i risultati del test diventano una vera e propria mobile guide per costruire il proprio percorso di visita personalizzato. Il profilo è “gusto”? Ecco le proposte enogastronomiche della Puglia, votata la regione con la più grande varietà in Italia. Club “cultura”? C’è pronta la Toscana con un anno di proposte musicali senza pari. La“natura”? il suggerimento è di provare le Marche con il suo connubio di mare e colli verdissimi. E così via
E per chi vuole ampliare i propri orizzonti al mondo, sono ben 100 da tutti i continenti presenti a Bit 2013, ospitati nel settore The World ai pad. 2/4. Paese ospite d’onore è la Cina, terza destinazione turistica al mondo per numero di visitatori e scelta anche da un numero crescente di italiani.
Le novità e le mete curiose e originali sono tante. Nell’area euro-mediterranea, tra le novità la Libia, che ha da poco aperto al turismo i suoi 2.000 km di spiagge incontaminate e il suo deserto, o l’Albania che si propone con un mix di mare e storia; intramontabile il fascino dell’Egitto classico e il Marocco rilancia con la combinazione spiagge-escursioni sull’Atlante.Dall’Est Europa tutta da scoprire la vicina Slovenia, soprattutto per gli sport invernali, o l’Ungheria con Budapest e le meraviglie naturali della sua puszta. L’Irlanda si conferma una delle mete preferite per i break di metà stagione. In medio oriente e nell’area caucasica da non perdere l’Azerbaijan, con i suoi autentici caravanserragli, e i millenni di storia di Giordania e Israele, mentre il grande classico si conferma la Turchia. Dall’Asia il Bangladesh, per la prima volta in Bit, con le sue coste di mangrovie uniche al mondo; lo Sri Lanka tra spiagge bianche e templi buddisti; i monasteri e gli “ottomila” del Nepal. Sempre molto richiesti anche Thailandia e Giappone e successo sempre in crescita per l’India. In Africa attirano il sempreverde Madagascar, ma anche i deserti della Namibia, le foreste equatoriali dell’Angola, del Ghana o l’affascinante Etiopia.Nelle Americhe la hit del momento è l’Argentina con i suoi incredibili parchi naturali e sempre molto gettonato anche il Messico; grande revival per gli USA da godersi da costa a costa, a 360 gradi dalle metropoli ai “great outdoors” naturali, che nel 2013 celebrano l’anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti.

Ti potrebbero interessare anche:

Silenzio sulle molestie sessuali, il teologo Kung critica Benedetto XVI
Nasce l'osservatorio della salute di Roma Capitale
Piena del Tevere, circoli danneggiati. E' sempre peggio
Parigi sotto attacco:126 morti. Uccisi otto terroristi. Hollande decreta lo stato di emergenza
Cammini, case in comune, tour anti-mafia, gli 'altri' turismi
Crisi: Censis,ora italiani più infelici



wordpress stat