| categoria: Senza categoria, sport

Uno “sceicco” per la Roma? Unicredit sta alla finestra e conferma lo scetticismo

Paolo Fiorentino, Unicredit

”Poche ore e sapremo. Entro lunedi’ o al massimo martedi’ lo sceicco dovra’ dimostrare di avere i quattrini. Senza soldi tutto svanira’. Abbiamo ribadito anche ieri il nostro scetticismo al socio americano, ma loro sono liberi di scegliere e hanno delle certezze che noi non abbiamo”. Paolo Fiorentino, vicedirettore generale di Unicredit, si esprime cosi’ sull’ipotesi dell’ingresso dello sceicco Al Qaddumi nella Roma. ”Magari ci sbagliamo, ma i dubbi sulla consistenza patrimoniale ci sono. Con gli americani, socio solido e leale, c’e’ la massima intesa. Hanno informazioni che non possediamo e seguono una strada autonoma”, prosegue. Unicredit non e’ stata coinvolta nella vicenda. Gli americani ”hanno trattato una partecipazione nel loro veicolo societario e hanno il diritto di farlo, giudicando adeguata la loro capacita’ di valutare e non necessario il nostro supporto. Lo sceicco e’ una opzione. Almeno per ora”.

Ti potrebbero interessare anche:

Incendio in fabbrica di cinesi a Prato, sette morti
Atletico Madrid campione di Spagna
Alessandro Nesta torna in campo: giocherà in India per Materazzi
UNIONI CIVILI/ Renzi stoppa Bagnasco, ma nel Pd si tratta ancora
Mille assunzioni al ministero della Giustizia, primo sì alla Camera
Inps, in 2016 crollo posti stabili, -37%



wordpress stat