| categoria: Dall'interno

Rifiuti, la Corte dei Conti condanna Bassolino a pagare 5,6 milioni

Antonio Bassolino

La Corte dei Conti ha condannato Antonio Bassolino, a pagare, nella sua qualita’ di ex sindaco di Napoli, lavoratori addetti alla raccolta dei rifiuti retribuiti ma mai utilizzati. La somma e’ di oltre 5 mln e 600 mila euro. Con Bassolino sono stati condannati a pagare la somma anche l’ex sindaco Rosa Iervolino e altri 5 amministratori dell’epoca. Gli altri pubblici amministratori condannati a pagare per il mancato utilizzo di 362 lavoratori addetti alla raccolta dei rifiuti sono l’ex assessore Massimo Paolucci, neo eletto in Parlamento, l’ex vicesindaco Riccardo Marone, un altro ex assessore, Ferdinando Balzamo, e gli assessori Ferdinando Di Mezza e Gennaro Mola.

Ti potrebbero interessare anche:

Imprenditore chiede 215 milioni di danni alle banche "usuraie"
PARMA/Rigamonti torna a casa con il figlio. Indagato per sottrazione minori
Pompei, nuovo smottamento: causa pioggia e vento cede parte muro della Casa di Severus
Una settimana dedicata a capire e a condividere l'autismo
Bambino annegato a Maccarese, al vaglio il cellulare. Ascoltati i compagni
Tuscia economia, la situazione si fa drammatica



wordpress stat