| categoria: sport

Moratti, Cassano? Gli artisti sono un po’speciali

Antonio Cassano, calciatore dell'Inter

”Non ero presente, ma tutti tendono a normalizzare la cosa. Cassano e’ un campione e si sa che gli artisti sono un po’ speciali”. Cosi’ Massimo Moratti, stamani a Milano, riguardo al diverbio tra Andrea Stramaccioni e Antonio Cassano che e’ costato a quest’ultimo l’esclusione dalla rosa dei convocati. ”Il peggio – continua il presidente dell’Inter – e’ che cose come queste succedano, non che escano dallo spogliatoio. Multa? Loro hanno assistito alla cosa e saranno loro a fare delle proposte”.
Cassano “é un buonissimo ragazzo, generoso e con un grande talento ma non conosce i limiti”. A tornarci sù è uno che lo conosce bene: Fabio Capello che lo ha avuto alla Roma e al Real Madrid. Interpellato da Radio Anch’Io sull’ennesimo ‘problema’ di spogliatoio, l’attuale ct della Russia ha detto che Cassano “vede il calcio solo in una certa maniera e conosce solo quello e a volte perde la stima dei compagni. Perché Cassano? E’ una domanda che mi pongo sempre – risponde Capello – sperando che dopo la nascita del figlio si fosse calmato. Lui deve capire che nella vita ci sono momenti in cui bisogna accettare le decisioni degli altri. E’ un buonissimo ragazzo, generoso, ma non conosce i limiti del rispetto e dell’educazione e quando sbrocca si fa male da solo. E’ un peccato perché è un ragazzo generoso oltre che un grande talento. Avrebbe potuto fare molto molto di più”.

Ti potrebbero interessare anche:

F1/ Vettel vola, Alonso tiene e su Monza incombe la pioggia
Calcio scommesse, ci risiamo: scoperte nuove partite combinate
Vendita del Milan vicina, la Fininvest esclude inchiesta sui costi gonfiati dei diritti tv
Il Palermo riparte, la Lazio si salva con un rigore
Il Chievo ci crede, cinque gol al Frosinone
TRAPANI/ Bruciata la macchina, Serse Cosmi lascia la squadra



wordpress stat