| categoria: economia, Senza categoria

Cgil denuncia, in cinque milioni senza tutele

Susanna Camusso

Un esercito di persone, costituito da oltre quattro milioni di lavoratori precari e atipici, a cui va aggiunto un milione di professionisti, lavora in Italia in assenza totale di tutele. Una mole tale che impone al sindacato “di contrapporsi a un tale spreco di energie e di mortificazione di talenti”. E’ tutto nella prefazione scritta dai segretari confederali della Cgil, Elena Lattuada e Fabrizio Solari, il significato del libro “In-Flessibili. Guida pratica della Cgil per la contrattazione collettiva e inclusiva e per la tutela individuale del lavoro”, edito da Ediesse, presentato oggi a Roma. La definizione di un modello contrattuale che sia “inclusivo” e’ al centro della riflessione della Cgil e parte da una affermazione del segretario generale, Susanna Camusso, riportata nella quarta di copertina: “Riconosco che abbiamo sbagliato – si legge – a non usare la forza collettiva dei piu’ garantiti per difendere anche le persone senza contratto o con un contratto atipico. Bisogna continuare a domandarsi dove si e’ infranta la solidarieta’ tra i lavoratori stabili e non stabili, e quando ci si e’ rassegnati all’idea che i contratti non fossero piu’ il luogo dove definire norme per il mercato del lavoro”. Parole che, ha ricordato il segretario confederale Elena Lattuada nel corso della presentazione, “hanno aperto da tempo una discussione all’interno della Cgil, per porre al centro l’inclusione e l’allargamento delle tutele, e che hanno gia’ determinato primi risultati”.
Il riferimento e’ all’accordo sottoscritto tra Unirec (Unione nazionale impresa a tutela del credito) e sindacati, che guarda a circa 200 aziende e oltre 16 mila addetti, e che “ha chiarito meglio la differenza fra lavoro autonomo e dipendente, impedendo gli abusi e consentendo di utilizzare correttamente le collaborazioni”. La Cgil ribadisce cosi’ la “centralita’” della contrattazione. Ed e’ su questo versante che la Guida viene in soccorso, mettendo in luce le varie fasi della contrattazione, i possibili abusi, i punti di forza su cui innestare la contrattazione per professionisti e atipici, ma anche i punti critici ai quali fare attenzione.

Ti potrebbero interessare anche:

Berlusconi, esco dall'incubo e porto Fi alla vittoria alle Europee
Usa-Germania, Obama telefona alla Merkel. Presto in visita a Washington
Uccise le tre figlie, tenta il suicidio in carcere
P.A./ In quattro anni persi 390 euro a testa di stipendio
Borsellino, all'Agenas segnalazioni anonime di corruzione
Spagna, il Psoe non voterà l'investitura del premier Rajoy



wordpress stat