| categoria: sanità, Senza categoria

Manager della sanità troppo esposti alla politica, pochi Dg resistono fino a fine mandato

Manager della sanita’ pubblica ancora troppo esposti ai ‘venti della politica’. Secondo i dati del Rapporto Oasi 2012 (l’Osservatorio sulla funzionalita’ delle Aziende sanitarie del Cergas Bocconi), presentato oggi dalla Fiaso, in media i direttori generali di Asl e ospedali restano in carica 3 anni e mezzo, meno della durata di cinque anni prevista da contratto, mentre diversi dg continuano a ricoprire il loro incarico per un solo anno. Una instabilita’, ha commentato il presidente della Federazione di Asl e ospedali, Valerio Fabio Alberti, che ”certamente non favorisce quel, da piu’ parti auspicato, passo indietro della politica dalla gestione sanitaria” per la quale ”solo management qualificato e nominato con criteri selettivi e trasparenti puo’ garantire una maggiore autonomia delle aziende e il loro migliore funzionamento”. Un management piu’ qualificato, peraltro, secondo Alberti ”fa risparmiare di piu’ di quanto facciano tagli lineari e ticket”.

Ti potrebbero interessare anche:

Il videomessaggio di Berlusconi, l'appello Pd di Bersani-Moretti, il "pacchetto d'urto" di...
CAMERA/Nessun onorevole descamisado, i grillini rispettano le "regole" del Palazzo
Trapianto simultaneo del midollo, salvati al Bambino Gesù due gemellini di un anno
Milleproroghe non blocca gli sfratti, 30mila famiglie bisognose a rischio
Sla,da legge Stabilità 'kick off' a test su staminali
Drag queen e donna con niqab, dilemma Usa



wordpress stat