| categoria: Dall'interno

NAPOLI/ Berlusconi, respinta la richiesta di giudizio immediato

Sergio de Gregorio

Il gip Marina Cimma ha respinto la richiesta di giudizio immediato nei confronti di Silvio Berlusconi, Sergio De Gregorio e Valter Lavitola ritenendo che non sia stata raggiunta la certezza della prova in ordine al reato di corruzione, il capo di imputazione contestato. L’inchiesta, dunque, proseguirà con il rito ordinario. I pm della Procura di Napoli, titolari del fascicolo, dovranno formulare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari e si seguirà l’ordinario iter con il passaggio davanti al giudice dell’udienza preliminare. Tra le argomentazioni esaminate dal gip Cimma c’è anche la questione relativa al no dei pm al legittimo impedimento sollevato da Berlusconi, tramite i suoi legali, per rimandare l’interrogatorio a una data diversa da quelle proposte dalla Procura, dichiarandosi disponibile comunque ad essere sentito dai magistrati. L’inchiesta è quella sulla presunta compravendita di senatori per favorire la caduta del governo Prodi. Secondo l’impostazione accusatoria, Berlusconi tramite Lavitola avrebbe consegnato tre milioni di euro (due dei quali in nero) a De Gregorio affinché passasse da Idv al centrodestra. Berlusconi è assistito dagli avvocati Nicolò Ghedini e Michele Cerabona, De Gregorio dall’avvocato Carlo Fabbozzo, Lavitola dall’avvocato Gartano Balice. Il senatore del Pdl Francesco Nitto Palma, coordinatore del Pdl campano esprime soddisfazione per la decisione del Gip di Napoli ”Tale decisione – afferma Nitto Palma – dimostra in modo inequivocabile quanta ragione avesse il Popolo della Libert… nel protestare per questa ennesima forzatura procedurale”. ”Senza entrare nel merito delle varie vicende per le quali resta amarezza per l’infondatezza delle ipotesi accusatorie – aggiunge il senatore del Pdl – chiedo che cessino analoghe forzature procedurali e che il Presidente Berlusconi venga trattato come tutti gli altri cittadini, cos consentendogli, senza danno per la giustizia e come autorevolmente sollecitato dal Presidente della Repubblica, di esercitare fino in fondo il suo ruolo di leader politico del centrodestra in una situazione drammatica del Paese che richiede la rapida costituzione di un governo forte e stabile ovvero, ove cio’ sia impossibile per la irresponsabilita’ di taluno, un rapido ritorno al voto”.

Ti potrebbero interessare anche:

Yara, si cerca nel Bergamasco una donna di 46 anni: potrebbe essere la madre dell'omicida
Contraffazione alimentare del made in Italy vale 60 miliardi
Papa Francesco in visita a Firenze e Prato: No a Chiesa ossessionata da potere
Gender, Rocco Siffredi e Pino Daniele. Ecco cosa cercano gli italiani su Google
ABRUZZO/ Binario unico come in Puglia, sfiorata la tragedia. La rete ferroviaria è un disastro
ENTRA IN SALA SLOT E UCCIDE COPPIA, ASSASSINO IN FUGA



wordpress stat