| categoria: politica

Nessuna compravendita di senatori a cinque stelle: Vendola tranquillo, era uno scherzo de la “Zanzara”

E’ stato uno scherzo telefonico de ‘La Zanzara’ a tranne in inganno il senatore del Movimento 5 Stelle, Francesco Campanella, che ha denunciato un tentativo di ”inciucio” da parte di Nichi Vendola. Lo rende noto lo stesso programma. Nella telefonata Campanella dice di non credere di essere espulso e, sul futuro governo, sostiene che ”Bersani debba fare una proposta”. L’audio e’ disponibile sul sito www.radio24.it .
Ecco il testo dello scherzo telefonico del finto Vendola de La Zanzara al senatore del Movimento 5 Stelle, Francesco Campanella. Finto Vendola: ”Pronto?” Campanella: ”Buonasera” Vendola: ”Ciao Campanella, buonasera, sono Vendola. Posso chiamarti Francesco?” Campanella: ”Si”’ Vendola: ”Ti chiamo in via del tutto personale per ringraziarti innanzitutto del contributo che hai saputo dare per l’elezione di Grasso. Vorrei pero’ che la nostra telefonata restasse assolutamente riservata, se possibile”. Campanella: ”…ho qualche difficolta’, tra noi non abbiamo elementi in quest’ambito…” Vendola: ”Senti, scusami una cosa, tu immagini cosa sarebbe accaduto se avesse vinto Schifani? Una barbarie, una cosa indecorosa, insopportabile… sarai d’accordo su questo…”. Campanella: ”Si’, certo…” Vendola: ”Senti, ma Grillo ha preso qualche decisione, ci potrebbero essere delle espulsioni, ci avete parlato, ne avete discusso?”. Campanella: ”…credo proprio, no, no, non ne abbiamo discusso. Non credo proprio ci saranno problemi di questo genere”. Vendola: ”Dunque tu credi… parliamoci chiaramente, non ti caccia…” Campanella: ”No, no…”, Vendola: ”Senti, ma e’ confermato che la fiducia a un governo Bersani magari con nomi nuovi non la darete mai, c’e’ qualche possibilita’ concreta?” Campanella: ”No, francamente non credo”. Vendola: ”Comunque senti, Campanella, se dovesse succedere qualcosa noi abbiamo le porte aperte per te. Sappilo. Siamo a disposizione. Possiamo parlarne, se tu hai piacere”. Campanella: ”Io ti ringrazio, non credo proprio. Diciamo che ho un impegno fortissimo sia con i miei colleghi sia con i miei elettori”. Vendola: ”Senti, che aria tira in questo momento? Siamo tutti in attesa. E’ importante quello che fara’ Grillo…” Campanella: ”Aspettiamo uno sblocco della situazione tra di voi…oppure laddove lo riteneste…” Vendola: ”Cosa intendi tra di voi..” Campanella: ”Non lo so…credo sia Bersani che debba fare una proposta, ci aspettiamo un governo che inizia a lavorare”. Vendola: ”Pero’ le vostre aspettative devono essere un po’ piu’ chiare, dovremmo parlarne. Gia’ il fatto che siamo arrivati all’elezione di Grasso e’ una cosa importante, l’elezione di Schifani sarebbe stata una barbarie. Sarai d’accordo, no, Campanella?”. Campanella: ”Si’…infatti ho dichiarato di averlo votato quando il nostro non era piu’ in lizza. Era una cosa di carattere istituzionale anche per la qualita’ della persona e dell’altra persona”. Vendola: ”Comunque tu ti senti tranquillo, non ci sono novita’ all’orizzonte”. Campanella: ”No, no, almeno dal mio gruppo”. Vendola: ”Comunque se ci sono delle novita’ sappi che c’e’ sempre una porta aperta. Ti ringrazio. Ci riaggiorniamo se avrai piacere” Campanella: ”Per carita’…” Vendola: ”Ciao” Campanella: ”Ciao, ciao…”.

Ti potrebbero interessare anche:

Il Cavaliere: accordo con la Lega? Pronto a fare il ministro
Politiche, affluenza in calo (55,17%). Boom alle Regionali. Urne aperte fino alle 15
2 Giugno: Napolitano annulla il ricevimento per sobrietà
Legge Stabilità, da pensioni d'oro a Ebola, le novità
Pd, Renzi va alla conta e Civati minaccia scissioni
Renzi: "Nostri avversari non sono gli ex Dem"



wordpress stat