| categoria: Dall'interno

Angelo Rizzoli nel reparto “protetto” del Pertini: senza terapia la sclerosi avanza

Angelo Rizzoli denuncia: “Agli arresti ma senza fisioterapia la sclerosi avanza”. L’ex editore soffre della grave malattia degenerativa: “I medici e gli agenti sono seri e disponibili, ma qui non posso fare la riabilitazione che frena la malattia”. Rizzoli è nell’ospedale Sandro Pertini, nel reparto dove è morto Stefano Cucchi, quindici letti singoli. Una dependance di Rebibbia.Fatica a muoversi, Angelo Rizzoli. Ha il braccio e la gamba destra paralizzati. Dall’età di 18 anni convive con la sclerosi multipla a placche e da trentacinque giorni non può fare – al Sandro Pertini, struttura protetta – riabilitazione né fisioterapia. Le malattie invalidanti senza il contrasto della ginnastica crescono più veloci. Angelo Rizzoli soffre di diabete mellito, cardiopatia (ha avuto un infarto), insufficienza renale cronica prossima alla dialisi, ipertensione arteriosa, pancreatite, una pregressa mielopatia che comprime il midollo cervicale e aggrava l’emiparesi del braccio destro. Tutto certificato dai medici curanti e riscontrato dalla perizia del gip. Ma la giustizia funziona così.

Ti potrebbero interessare anche:

Autoveicoli troppo vecchi: la Campania è la regione con vetture più inquinanti
Spiagge, braccio di ferro tra l'Italia e l'Ue: salta la proroga delle concessioni?
Tv: sindacati, a Sky 200 esuberi e 300 trasferimenti
Viterbo, uomo uccide entrambi i genitori in casa
Venezia, scrive "scuola" con la "q": maestra licenziata
Anziano stroncato da febbre del Nilo: è la nona vittima in Veneto



wordpress stat