| categoria: Molise, sanità, Senza categoria

ISERNIA/ Ottantanovenne con emorragia, tre giorni al Pronto Soccorso

”Sono stati necessari tre giorni per trovare un posto in neurochirurgia per una donna con un’emorragia alla testa”. La denuncia e’ del primario del Pronto Soccorso dell’Ospedale Veneziale di Isernia. La paziente ha 89 anni ed era arrivata la Pronto Soccorso in seguito a un incidente domestico. ”Nonostante in Molise ci siano ben due reparti di neurochirurgia – ha detto il dottor Lucio Pastore – in grado di soddisfare le esigenze di due milioni di abitanti, ci sono voluti tre giorni per trovare un posto letto libero, nonostante la gravita’ del caso”. ”Ma per l’ennesima volta – ha aggiunto – abbiamo dovuto chiedere la disponibilita’ di posti letto in altre regioni. Solo dopo tre giorni si e’ trovata una soluzione in Molise, ma la mancanza di risposte immediate – ha concluso Pastore – rischia di causare seri problemi ai pazienti, come del resto gia’ accaduto in passato”. Due mesi fa il Pronto Soccorso di Isernia si trovo’ ad affrontare un situazione analoga per una giovane donna caduta dal balcone. E un mese fa per un altro anziano.

Ti potrebbero interessare anche:

Ospedali e Asl, 40 miliardi di debito con i fornitori
Amici perde i pezzi: la Maionchi e il maestro Cannito lasciano il gruppo
Molise, ci risiamo. Verso commissariamento per crescita del deficit
Bankitalia, Visco: “Bene 80 euro ma ora sostegno all’occupazione”
CASA/ Lupi, contro le occupazioni i prefetti taglino le utenze
Usa: sparatoria in night club in Florida, tra i due morti un ragazzino di 12 anni



wordpress stat