| categoria: esteri

Siria, inchiesta Onu sull’uso di armi chimiche


Le Nazioni Unite avvieranno un’inchiesta sul presunto utilizzo di armi chimiche in Siria. Lo ha annunciato il segretario generale Ban Ki-moon. L’inchiesta inizierà il prima possibile, afferma Ban spiegando che le indagini riguarderanno gli episodi denunciati dal regime di Damasco nella regione di Aleppo. Il segretario generale dell’Onu chiede quindi “un accesso in Siria senza restrizioni” per poter condurre in maniera efficace le indagini. “Questi due anni di conflitto hanno gettato la Siria nel caos più estremo, e con il peggioramento della situazione è aumentata la preoccupazione per quanto riguarda il possibile utilizzo di armi chimiche”: lo ha detto il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, spiegando che l’inchiesta che sarà avviata nel Paese mediorientale sarà fatta in cooperazione con l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche e l’Organizzazione mondiale della sanità. “La mia speranza è che questa indagine contribuisca a garantire la sicurezza della scorta di tali materiali in Siria”, ha spiegato Ban, sottolineando come si tratti di una “missione difficile”: “Sarà essenziale la piena collaborazione di tutte le parti”. Ban ha quindi ricordato come “l’uso delle armi chimiche rappresenta un crimine contro l’umanità”.

Ti potrebbero interessare anche:

Approvata dallo stato di New York una legge sulla restrizione per le armi da fuoco
Autobomba fa strage in Siria, il regime chiama alle armi i civili
L'Ucraina rischia la guerra civile, Ianukovich trema
Scontri in Venezuela, muore la giovane miss anti-Maduro
Gli Usa aprono alle truppe di terra, pronti a raid in Siria
Marino spiega a Filadelfia come gestire la visita del Papa



wordpress stat