| categoria: Dall'interno, Senza categoria

Processo Scazzi, rifiutata l’astensione dei giudici. Il processo va avanti

Il presidente del Tribunale di Taranto Antonio Morelli ha respinto l`astensione dei giudici Cesarina Trunfio e Fulvia Misserini, rispettivamente presidente e giudice a latere della Corte d`Assise chiamata a giudicare gli imputati al processo per l`omicidio di Sarah Scazzi. I due magistrati ieri si erano astenuti, rimettendo la decisione nelle mani del presidente del Tribunale dopo la diffusione di un video in cui erano ‘intercettate’ mentre si interrogavano sulle strategie difensive che di lì a poco gli avvocati avrebbero adottato al processo. Secondo il presidente del Tribunale però dai dialoghi captati non si evince alcun pregiudizio da parte dei magistrati, non c’è espressione di opinione che incrini la capacità e serenità del giudizio e quindi non sussistono le condizioni che obbligano i due giudici togati ad astenersi dal trattare il processo. A chiedere astensione e chiarimenti erano stati gli avvocati Franco Coppi e Franco De Jaco, difensori di Sabrina Misseri e Cosima Serrano, cugina e zia di Sarah Scazzi accusate di sequestro di persona ed omicidio. Alla richiesta non si sono associati invece gli altri due difensori delle donne, Nicola Marseglia e Luigi Rella. Prima di astenersi, nell`udienza di ieri, la presidente Trunfio ha chiarito che le frasi captate, per giunta in un momento in cui l`udienza non era ancora iniziata, non esprimevano un parere o un convincimento sulle imputazioni ma erano mere considerazioni in termini interrogativi sulle possibili strategie difensive.

Ti potrebbero interessare anche:

Latte Sano esplora, interessati a Centrale Latte Roma
BOTTI/ Tra Napoli e provincia ferite 51 persone, cento interventi dei vigili del fuoco
'Ndrangheta, arrestato giudice Giancarlo Giusti
Parma, stop per Biabiany: ha un'aritmia cardiaca
Gabriele Paolini a giudizio per induzione alla prostituzione giovanile
NATALE/ Più rischi depressione, fissare i limiti di spesa e ridurre le attese può aiutare



wordpress stat