| categoria: primo piano, Senza categoria

Governo, ci pensa Napolitano. Bersani a bagnomaria

Il capo dello Stato Giorgio Napolitano

Il tentativo di Pierluigi Bersani di capire se è possibile fare un governo “non è stato risolutivo” per cui sarà il presidente Giorgio Napolitano “personalmente” e “senza indugio” a vedere di trovare una soluzione. Questo quanto emerge dall’incontro di quasi un’ora e mezzo stasera al Quirinale tra il candidato premier del Pd e il Capo dello Stato. Bersani ha spiegato poi ai giornalisti che le difficoltà sono state provocate “da preclusioni o da condizioni che io non ho ritenuto di accettare”. Le preclusioni sono ovviamente quelle del M5S nei confronti di un eventuale governo Bersani. Le condizioni sono ovviamente quelle poste dal Pdl per sostenerne un eventuale governo: è chiaro che in cambio di un appoggio Berlusconi voleva un riconoscimento sia a livello di composizione del governo, cioè di ministri, sia a livello istituzionale, con l’accettazione della richiesta che il prossimo presidente della Repubblica dovrà essere gradito anche ai “moderati”. Richieste per Bersani, soprattutto la seconda, inaccettabili. A questo punto è evidente che c’è un contrasto Bersani e Napolitano. Pur non avendo una maggioranza parlamentare, Bersani non ha però rinunciato all’incarico, cosa che costringerà Napolitano e intervenire per cercare di “smontare” le preclusioni e le condizioni poste a Bersani. Tutto questo già nella giornata di domani, e forse già domani sera la parola fine – non si sa se con il verde o con il rosso – al preincarico del segretario del Pd.

Ti potrebbero interessare anche:

Contro la pedonalizzazione dei Fori bloccano via Labicana. Ed è caos
Il sindaco di Montecompatri sulla sicurezza del capolinea Metro C: imbarazzante silenzio
Ucraina, i separatisti abbattono un caccia e fanno 108 prigionieri
Il tesoro di Craxi battuto all'asta per 271 mila euro
Deutsche Bank in difficoltà. Il titolo crolla e affonda i mercati
Covid, servono misure più aggressive



wordpress stat