| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Sassoli: una delibera al giorno e tolgo Alemanno di torno

Dodici mosse concrete per uscire dal tunnel e, se sara’ scelto come candidato sindaco alle primarie del centrosinistra, 30 progetti di delibera per spiegare ai romani come cambiare la citta’ con i primi importanti provvedimenti. E’ quanto annuncia David Sassoli, candidato alle primarie del centrosinistra per il sindaco di Roma in programma il prossimo 7 aprile, in una intervista ad Affaritaliani.it. Nell’elenco delle 12 proposte che Sassoli offre alla citta’, si legge nell’intervista ”percorsi ciclabili (e non piste) da sottrarre alle auto, uno sguardo all’Europa e ai suoi fondi, l’assistenza domiciliare per i disabili, un sistema di reclutamento di manager a prova di incapace politicizzato e poi la sospensione della tassa sull’occupazione del suolo per chi mette a posto cortili e facciate dei palazzi, sino al registro delle Unioni civili, perche’ esiste un concetto che si chiama famiglia anagrafica”, fino allo stop al cemento, perche’ ”Roma cosi’ com’e’ basta e avanza”. ”Io voglio fare il Pd – dice ancora Sassoli nell’intervista -, un’esperienza che non deve avere paura dei delusi da Alemanno e che possa rappresentare la rabbia positiva di Grillo”. ”Per dare la misura – scrive Affaritaliani.it – ha preso carta e penna e ha scritto ai tassisti, chiedendo loro una mano e offrendo in cambio un business plan con tanto di agognate corsie preferenziali”.

Ti potrebbero interessare anche:

FI/ Ecco i ventotto del nuovo organigramma interno
Tronca chiude il palazzo dei gruppi consiliari del Comune al Tritone. Ma l'affitto corre lo stesso
Caccia agli abusivi in centro, cinquemila sequestri tra Trastevere, S.Pietro e Colosseo
DIETRO I FATTI/ L'enigma Berdini
CONI LAZIO/ Riccardo Viola candidato unico alla presidenza
Coronavirus, chiude il santuario di Lourdes



wordpress stat