| categoria: politica, Senza categoria

Fondazione Bigbang, ecco i finanziatori di Renzi

“L’elenco dei finanziatori del comitato per le primarie e della Fondazione BigBang è online. Un impegno che avevo preso e che ho mantenuto. Spero che questo esempio sia seguito da altri”. Annuncia cosi’ sul suo profilo Facebook, Matteo Renzi la pubblicazione sul sito della Fondazione dei nomi dei suoi finanziatori. “Nel frattempo abbiamo dimostrato che si può fare politica anche senza finanziamento pubblico ai partiti. Prima lo aboliamo, rispettando il referendum e dunque il volere dei cittadini, meglio è…” aggiunge.Il totale dei finanziamenti ammonta a 814.502,23. Tra i finanziatori, che hanno autorizzato la pubblicazione del nome, spiccano i 100 mila euro versati da David Serra e dalla moglie Anna Barasi, e da Guido Ghisolfi e Ivana Tanzi, ma anche i 25 mila euro ciascuno di Paolo Fresco e Marie Edmée Jacquelin in Fresco. I nomi dei finanziatori sono pubblicati sul sito www.fondazionebigbang.it .

Complessivamente il 72% dei finanziatori della Fondazione Big Bang ha autorizzato la pubblicazione del proprio nome, “quelli che mancano – spiega l’avvocato Alberto Bianchi, presidente della Fondazione – non sono i più grossi, la media complessiva è di circa 3.800 euro ciascuno”. Ci sono invece tutti i nomi delle società, “che non sono soggette alla privacy” aggiunge Bianchi. Tra queste la Isvafim Spa (60.000 euro), società che fa riferimento ad Alfredo Romeo; 25 mila euro dalla Karat; 20 mila euro ciascuna da Simon Fiduciaria e da Blau Meer e Cimis, così come la stessa cifra è stata versata anche da Giancarlo Lippi. “La trasparenza totale che usiamo per i finanziatori – spiega ancora Bianchi – sarà poi trasferita anche nel resoconto delle spese della Fondazione con il bilancio che sarà pubblicato il 30 aprile e che sarà certificato da una società di revisione. Tutte le spese verranno indicate”. Tra i maggiori finanziatori con 10 mila euro, anche Filippo Landi, Jacopo Mazzei, Carlo Micheli, Giorgio Colli, Renato Giallombardo.

Tra i finanziatori della Fondazione Big Bang, che fa capo a Matteo Renzi, c’é anche il Cral del Comune di Napoli che ha versato 1.100 euro, probabilmente frutto di una raccolta comune. Nell’elenco anche qualche politico, come il senatore Andrea Marcucci (5.000 euro) e il consigliere comunale di Firenze Massimo Mattei (1.600 euro). Altri nomi noti, tra gli altri, Guido Roberto Vitale (5.000), Giovanna Folonari (2.000) e l’ex presidente di Confindustria Firenze Sergio Ceccuzzi (1.000). Il Consiglio direttivo della Fondazione, che restarà in carica fino all’approvazione del bilancio esercizio 2017, è composto da: Alberto Bianchi, presidente (che a sua volta ha versato 5.400 euro), Marco Carrai, segretario generale, e dai consiglieri Giuliano da Empoli, Federico Berruti, Ernesto Carbone e Luca Lotti. Da Empoli è anche il direttore scientifico.

Ti potrebbero interessare anche:

Chelsea Clinton pensa a futuro politico
ROMA/ Molestie sessuali a due sorelle 16enni, sessantenne finisce ai domiciliari
Croce Rossa, prorogato di due anni il termine per la privatizzazione
OPG/ Tempo scaduto, il ministero "commissaria" il Veneto
Le case confiscate alla mafia in affitto agli agenti delle Forze dell'ordine
Latina, il bilancio del commissario: in un anno tagliati 6 milioni di sprechi e spese inutili



wordpress stat