| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Operazione trasparenza, i costi dei dirigenti Atac nel mirino di Cinque Stelle

Operazione trasparenza, atto secondo. Dopo i contratti derivati del Comune di Roma, ora tocca ai dirigenti dell’Atac. L’offensiva è sempre firmata dal Cinque Stelle Roma che, con il suo candidato Marcello De Vito ha messo in rete il secondo video-comunicato con il quale ha ufficializzato la “richiesta di accesso agli atti” per i curricula di tutti i dirigenti dell’Atac. “Vogliamo capire – dice nella clip – i motivi per cui 100 dirigenti costano alla collettività oltre 12 milioni di euro l’anno”. E poi ha aggiunto due casi emblematici, come quello di Gioacchino Gabbuti che costa 600 mila euro l’anno “praticamente il doppio del presidente americano Barack Obama e senza che sul sito internet dell’azienda ci sia il suo curriculum vitae”. Nel video c’è anche la sintesi del programma stellato per le società in house e prevede la liquidazione e il riassorbimento all’interno dei Dipartimenti. Tutto bene, fanno notare i maliziosi, peccato che tutti qui dati, curricula compresi sono presenti sul sito ufficiale www.atac.roma.it nella sezione “azienda”, sottosezione “tecnostruttura”. Questo nulla toglie alla sostanza della questione, naturalmente

Ti potrebbero interessare anche:

ELETTORANDO/ Bianchi, la mia campagna è costata 20mila euro, con 300mila avrei vinto
TV/ A Feltrinelli il 100% di Effe tv, rilevato il 30% di La7
SCHEDA/ Etihad, dai primi passi al boom. Miracolo nel deserto
La Regione stanzia 21 milioni per il rinnovo tecnologico in Asl e ospedali
L'ascesa della Lega fa paura, contatti Toti-Alfano per un nuovo patto?
Nuova notte di rabbia a Ferguson, proteste in tutta l'America



wordpress stat