| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Domani urne aperte per le primarie Pd, ultimi appelli

Tutto pronto a Roma per le primarie. Domani il centrosinistra avra’ il suo candidato sindaco che sfidera’ Gianni Alemanno e l’avvocato di M5S, Marcello De Vito. La scelta sara’ tra i sei aspiranti primi cittadini Gemma Azuni, Mattia Di Tommaso, Paolo Gentiloni, Ignazio Marino, Patrizia Prestipino e David Sassoli. Una campagna elettorale pacata per tutti, senza nessun colpo di scena e con qualche polemica – i manifesti abusivi dell’europarlamentare del Pd Sassoli hanno scatenato le ire dei suoi avversari tanto che qualcuno aveva chiesto la sua uscita dalla competizione. E anche oggi, alla vigilia del voto, la giornata e’ passata tranquillamente. Appuntamento questa mattina per un altro confronto a sei in un evento organizzato al Teatro Centrale di Roma dalla fondazione Italianieuropei. Tutti presenti sul palco tranne il senatore del Pd Marino che ha preferito passare la mattinata in sella alla sua bici per le strade di Roma. ”Trascorrere del tempo all’aperto e’ un modo bello e sano per chiudere la campagna elettorale – ha detto dopo il tour su due ruote fatto insieme a decine e decine tra cittadini e rappresentanti di associazioni quali Coordinamento Roma Ciclabile, Salvaciclisti e VediRomainbici – E le primarie? Un bilancio sicuramente positivo. Ho incontrato in questi giorni tantissime persone. Roma e’ davvero una citta’ meravigliosa, vasta ma anche complessa”. E su un pronostico per domani non si e’ sbilanciato: ”Spero che vadano a votare 150mila persone…”. C’e’ chi come il giovane ventottenne Di Tommaso (Psi) ha deciso di chiudere la sua campagna elettorale ‘low cost’ in un bar del quartiere Don Bosco. ”E’ un luogo simbolo della mia sfida alle primarie – ha spiegato precisando di aver speso per le primarie 865 euro – la mia candidatura e’ nata tra la gente e in questi mesi ho girato tutti i bar, le piazze, i luoghi di aggregazione”. E chi invece ha optato per la televisione come Gentiloni, ospite su La7 del programma ‘In onda’, che oggi ha incassato anche l’endorsement del ‘rottamatore’ e sindaco di Firenze Matteo Renzi. L’ex ministro della comunicazione del governo Prodi ha ricevuto i complimenti anche dall’ex sindaco Walter Veltroni che lo ha definito ”il piu’ competente” tra i sei. David Sassoli, favorito per queste primarie insieme a Marino, passera’ la serata incontrando i cittadini di Tor Bella Monaca. ”Roma e’ una citta’ piena di citta’ invisibili che dobbiamo far emergere – ha cinguettato oggi su Twitter – Il mio sogno? Essere adottato dai cittadini come Petroselli”. Il ‘chirurgo democratico’ Marino, suo principale sfidante con lo slogan ‘Daje’, invece, dopo aver ricevuto l’appoggio di Stefano Rodota’, Nichi Vendola, Verdi e Antonio Ingroia, sara’ in piazza a San Lorenzo dove ha organizzato una vera e propria festa. La parola passa ora ai romani che domani potranno votare nei seggi allestiti in tutta la Capitale dalle 8 alle 20. Tra le novita’ di queste primarie il voto aperto anche ai sedicenni, purche’ muniti di documento d’indentita’. Anche loro potranno scegliere il proprio sindaco.

Ti potrebbero interessare anche:

Fiat chiede la cig a Melfi. Marchionne: 'Non chiuderemo impianti'
Italiani sempre più fragili, 230mila fratture l'anno
Ricorsi fiscali pilotati: 13 arresti, coinvolti tre giudici, avvocati, commercialisti
Attivisti Baobab occupano un fabbricato alla Tiburtina: la polizia li sgombera
Ama, nuovo direttore generale: viene da Voghera
Un uomo solo al comando, Salvini



wordpress stat